Archivio Notizie 2018

Varese Ligure, i richiedenti asilo del centro di accoglienza della Croce Rossa vincono il Torneo del borgo

Torneo del borgo richiedenti asilo Varese Ligure Croce Rossa La Spezia

Per un anno la “coppa del mondo” di Varese Ligure alloggerà al centro di accoglienza della Croce Rossa. La sesta edizione del “Torneo del borgo”, il campionato di calcio a cinque organizzato dalla locale pro loco, è stata vinta dalla “Africa all stars”, una squadra di richiedenti asilo ospitati nel Cas del paese valligiano. 

Prima i ragazzi hanno superato la fase a gironi, con tre vittorie e un pareggio, poi in finale hanno battuto gli avversari di Sesta Godano, conquistando il titolo di “Campioni del borgo”. Uno dei giocatori della squadra, Monsour, si è anche aggiudicato il premio di capocannoniere del torneo.

Gioia ed emozione hanno accompagnato la vittoria, sia tra gli operatori della Croce Rossa che tra i richiedenti asilo, che si sono autotassati per pagare la quota d’iscrizione al torneo. Grazie alla vittoria, ora potranno utilizzare un buono per acquistare materiale sportivo. Tra divertimento e competizione, la sfida è stata un’importante occasione di integrazione nella comunità. Questi i nomi dei vincitori: Saliu (portiere), Aladje, Idrissou, Keba, Mamadou, Manding, Monsour e Osman.

Cadimare, via al 98° corso di Diritto Internazionale Umanitario: partecipano 37 componenti di Carabinieri, Guardia di Finanza, Aeronautica e Capitaneria di Porto

Corso Diritto Internazionale Umanitario Cadimare Croce Rossa La Spezia

È iniziato lunedì 3 settembre, nella base dell’Aeronautica Militare “Umberto Maddalena” a Cadimare, il 98° corso di Diritto Internazionale Umanitario per operatori internazionali organizzato dalla Croce Rossa Italiana. Al ciclo di lezioni, ospitato per la prima volta alla Spezia con il supporto del comitato locale della Croce Rossa, partecipano 37 componenti dell’Arma dei Carabinieri, dell’Aeronautica, della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto. Si tratta di un importante esempio di collaborazione tra Forze Armate, come testimoniato dalla presenza, la mattina del 3 settembre a Cadimare per l’apertura del corso, dei comandanti Colonnello Gianluca Valerio (Carabinieri), Colonnello Massimo Benassi (Guardia di Finanza), Capitano di Vascello Massimo Seno (Capitaneria di Porto) e Colonnello Massimiliano Lopes (base dell’Aeronautica di Cadimare), che ha gentilmente concesso l’utilizzo del centro, oltre al presidente della Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis e al direttore del corso, l’Infermiera Volontaria Landa Landini.

Durante i cinque giorni di lezioni verrà approfondito il tema del Diritto Internazionale Umanitario, l’insieme di regole che durante i conflitti armati proteggono le persone che non prendono – o non prendono più – parte alle ostilità, ponendo limiti all’impiego di armamenti, mezzi e metodi di guerra. Numerosi gli argomenti che verranno affrontati: tra gli altri il trattamento dei prigionieri di guerra, i vari tipi di conflitto armato, la protezione della popolazione civile e dei beni culturali, il diritto dei rifugiati e richiedenti asilo e il traffico di esseri umani.

Al mattino i 37 partecipanti assisteranno alle lezioni, mentre al pomeriggio verranno divisi in gruppi di lavoro per studiare le soluzioni di casi pratici. Fino ad arrivare al test finale, giovedì pomeriggio, e alla consegna degli attestati, di importante valore all’interno delle Forze Armate, nella mattinata di venerdì.

Lerici, venerdì 7 settembre una cena di beneficenza al castello per sostenere le attività della Croce Rossa

Cena di beneficenza Mytiliade Croce Rossa Castello Lerici

La sera di venerdì 7 settembre il castello di Lerici aprirà le porte per ospitare una cena di beneficenza a sostegno della Croce Rossa della Spezia. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Lerici, rientra nell’ambito della nona edizione di “Mytiliade”, la celebre manifestazione gastronomica e culturale in cui produttori e artigiani, dal 1 al 16 settembre, faranno scoprire le loro eccellenze. Dai muscoli ai gamberi rossi di Sanremo, passando per il tradizionale pesto ligure.

Sono 50 i posti disponibili per la serata di venerdì 7 settembre: l’iniziativa si aprirà alle 19.30 con l’accoglienza degli ospiti al castello, e dalle 20 proseguirà con la cena e la musica dal vivo. Il ricavato della serata verrà interamente devoluto alla Croce Rossa: un importante gesto di solidarietà per finanziare le tante attività dell’associazione a sostegno dei più deboli. Come la distribuzione di generi alimentari e vestiti alle famiglie indigenti del territorio, un servizio gestito dai volontari CRI a cui si rivolgono sempre più nuclei familiari in difficoltà economica, e l’assistenza alle persone senza fissa dimora. Per prenotazioni e informazioni è possibile contattare il numero 334 6044817 o anche rivolgersi ai volontari della Croce Rossa che sabato 1 e domenica 2 settembre saranno presenti a “Mytiliade”, a Lerici.

Gara regionale di primo soccorso, la squadra della Croce Rossa della Spezia arriva terza e vince il premio sul Diritto Internazionale Umanitario

Gara regionale primo soccorso Croce Rossa La Spezia

Anche la Croce Rossa della Spezia ha partecipato alla gara regionale di primo soccorso, svoltasi a Campo Ligure sabato 1 settembre (sopra i nostri volontari impegnati in una delle prove della gara). La squadra composta da sei volontari CRI si è aggiudicata il terzo posto, vincendo anche il premio speciale sul Diritto Internazionale Umanitario.

Complimenti alla squadra della Croce Rossa di Cengio, che ha vinto la gara e rappresenterà la Liguria alla competizione nazionale in programma a ottobre, e a quella di Campomorone, arrivata seconda. E un grazie particolare al Comitato di Campo Ligure, a tutti gli organizzatori, i giudici, i truccatori e i simulatori, che hanno reso possibile una giornata di competizione e divertimento all'insegna dei valori della Croce Rossa. 


Sulle nostre pagine Facebook e Instagram le foto della nostra squadra impegnata nelle prove della gara.

L'8 settembre al PalaMariotti l'amichevole Fortitudo Bologna-Trapani: assistenza sanitaria garantita dalla Croce Rossa

Amichevole Fortitudo Trapani La Spezia Croce Rossa

Torna anche quest’anno l’appuntamento con il basket maschile di serie A: sabato 8 settembre alle 20, al PalaMariotti di via Federici, si sfideranno in un match prestagionale la Fortitudo Bologna e la Pallacanestro Trapani, formazioni del campionato A2 maschile. 

Dopo il successo dell’amichevole dell’anno scorso tra la storica società bolognese e la Mens Sana Siena, il Fortitudo Fan Club La Spezia ha deciso di riproporre l’iniziativa insieme al Basket Canaletto, per la gioia degli amanti della palla a spicchi. A pensare all’assistenza sanitaria durante la gara, come già nella precedente edizione, saranno i volontari della Croce Rossa della Spezia

Non verrà lasciata da parte nemmeno la solidarietà: gli organizzatori, infatti, insieme ai biglietti distribuiranno dei volantini con le indicazioni per sostenere gli sfollati del Ponte Morandi, attraverso i conti corrente messi a disposizione dal Comune di Genova.

Test gratuiti per l'HIV al concerto di Ermal Meta: medici e infermieri all'ingresso della Pinetina 

Test HIV Croce Rossa La Spezia Ermal Meta

Un test rapido e gratuito per l’HIV. È l’iniziativa che la Croce Rossa della Spezia, in collaborazione con l’Asl5, organizza per il concerto di Ermal Meta, domani sera alla Pinetina del Centro Allende, nell’ambito dell’Estate spezzina. Combattere l’assenza di informazione e prevenzione, ma soprattutto le conseguenze di un’eventuale diagnosi tardiva: questi gli obiettivi dello screening che verrà eseguito a partire dalle 20 all’ingresso del concerto, grazie alla disponibilità di medici e infermieri del reparto Malattie Infettive dell’ospedale Sant’Andrea.

L’iniziativa, organizzata dai Giovani della Croce Rossa, è di particolare importanza: è dimostrato, infatti, che se trattata in fase molto precoce, l’infezione da HIV segue uno sviluppo diverso rispetto alle cure iniziate in fase avanzata, quando i danni al sistema immunitario possono essere ormai irreversibili. Tanto più che l’Istituto superiore di sanità ha sottolineato come negli ultimi anni si sia registrato “un lieve aumento della quota delle persone con una nuova diagnosi di infezione in fase clinica avanzata”, con un’incidenza maggiore nei giovani tra i 25 e i 29 anni. Molti sieropositivi, inoltre, spesso non sono nemmeno a conoscenza di aver contratto il virus HIV, e quindi di poterlo trasmettere. Da qui la grande utilità dei test, che saranno del tutto anonimi e restituiranno i risultati nel giro di una decina di minuti.

Raccolti più di 2000 quaderni per i bambini più poveri, De Angelis: "Grazie a chi ha donato materiale didattico"

raccolta materiale didattico Croce Rossa La Spezia

Più di 2100 quaderni e 200 confezioni di pennarelli. Sono solo alcuni dei numeri della raccolta di sabato scorso alle Terrazze, che ha ottenuto un risultato al di sopra delle aspettative. Moltissime persone hanno dato prova di grande generosità, donando materiale didattico (anche usato) ai volontari della Croce Rossa della Spezia, per aiutare famiglie in difficoltà economica con figli in età scolare. 

Sono stati raccolti 161 tubetti di colla, 1230 matite, 780 penne, 137 gomme, 63 temperini e 10 zaini (la lista completa è molto più lunga). “Grazie a ogni persona che ha destinato un quaderno, un astuccio o uno zaino lasciato a prendere polvere a famiglie che non hanno la possibilità di acquistarli per i propri figli – commenta il presidente della Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis – Spezia si conferma una città solidale, pronta a impegnarsi per i più deboli. Un elogio anche ai nostri volontari, sempre in prima linea nelle attività di inclusione sociale”. 

Tutti gli oggetti raccolti verranno distribuiti ai nuclei familiari indigenti assistiti dal centro CRI in via Bologna 104, a Mazzetta. Ma l’iniziativa a sostegno dei più piccoli non si ferma qui: nonostante l’ottimo risultato, infatti, la raccolta di zaini e astucci (anche usati ma in buono stato) prosegue al centro di via Bologna, aperto il martedì e il giovedì dalle 14 alle 17.30, in modo da soddisfare l’alto numero di richieste. Perché ogni bambino ha il diritto di affrontare con serenità il nuovo anno scolastico alle porte.

Sabato 25 agosto alle Terrazze una raccolta di materiale didattico per i bambini più poveri

Sabato 25 agosto, dalle 9.00 alle 20.00, i volontari della Croce Rossa della Spezia organizzano una raccolta di materiale didattico all’Ipercoop del centro commerciale Le Terrazze, invia Fontevivo. L’iniziativa ha l’obiettivo di aiutare i bambini delle numerose famiglie indigenti che si rivolgono al centro distribuzione viveri della Croce Rossa, in via Bologna. Tutto il materiale donato, infatti, verrà poi consegnato nel corso dell’anno ai nuclei familiari regolarmente assistiti dai volontari CRI, per agevolare il percorso scolastico dei bambini.

Sono necessari soprattutto penne, matite, pennarelli, pastelli, quaderni, astucci, album da disegno e tutto il materiale didattico che viene normalmente utilizzato nelle scuole. Particolarmente utili gli zaini, anche usati: chi ne ha uno lasciato in disparte a prendere polvere, può destinarlo a famiglie che non hanno la possibilità di acquistarlo per i propri figli.

L’ultima raccolta di materiale didattico, organizzata l’anno scorso dai volontari della Croce Rossa, aveva ottenuto un ottimo risultato, tanto che la quantità di oggetti raccolti ha permesso di aiutare i bambini delle famiglie più povere per quasi tutto l’anno scolastico. Ma il centro di assistenza di via Bologna offre anche altri tipi di sostegno: la distribuzione di vestiti (ogni martedì) e di generi alimentari (ogni giovedì), oltre a un punto di ascolto per le persone che si trovano in condizione di bisogno. Nel corso del 2017 i volontari della Croce Rossa che gestiscono l’attività hanno assistito 442 persone indigenti con la consegna di alimenti e vestiti e il pagamento di bollette.

Ponte Morandi, sul campo anche i volontari della Croce Rossa della Spezia

Ponte Morandi Genova Croce Rossa La Spezia

Continua a muoversi la macchina dei soccorsi dopo il crollo di parte del ponte Morandi a Genova. Anche la Croce Rossa della Spezia fa la sua parte: domenica 19 agosto tre Infermiere Volontarie del Comitato spezzino, partite all'alba, si sono date da fare all'interno della cucina da campo, allestita insieme alla zona mensa.

Venerdì 17 agosto altre due volontarie della Croce Rossa della Spezia si erano già impegnate all'interno della cucina, vicino al luogo del crollo del viadotto, per dare ristoro alle squadre che continuano a lavorare sul campo.

Già martedì 14 agosto, immediatamente dopo il crollo, il Comitato spezzino era pronto alla mobilitazione, in caso di chiamata, con due centri mobili di rianimazione e dodici volontari.

Musica e solidarietà, la Croce Rossa al festival "Suoni dal golfo" di Lerici

Suoni dal Golfo Lerici Croce Rossa La Spezia

40 concerti, musicisti provenienti da tutto il mondo e un forum di diplomazia culturale. Al festival “Suoni dal Golfo”, giunto quest’anno alla seconda edizione e iniziato giovedì sera, parteciperà anche la Croce Rossa della Spezia. Il festival, ideato e diretto dal maestro Gianluca Marcianò, proporrà fino al 31 agosto concerti di livello internazionale, non soltanto a Lerici ma anche nelle frazioni vicine. Con una novità di rilievo rispetto all’edizione precedente: un forum, dal 24 al 26 agosto, sulla diplomazia culturale, il dialogo tra i popoli attraverso lo strumento della cultura.

I volontari CRI, nell’ambito degli appuntamenti del festival, organizzeranno una raccolta fondi per finanziare le attività della Croce Rossa della Spezia a sostegno dei più bisognosi e vulnerabili: dai servizi di emergenza in ambulanza all’assistenza alle persone senza fissa dimora, dalla distribuzione di alimenti e vestiti agli indigenti al trasporto infermi e dializzati.

Ecco dove e quando verranno organizzati i banchetti CRI, in occasione delle iniziative di “Suoni dal Golfo”: 

- venerdì 24 agosto dalle 21 alla chiesa di San Francesco, in via Matteotti, per il concerto diretto dal maestro Gianluca Marcianò; 

- sabato 25 agosto dalle 21 alla rotonda Vassallo, dove si svolgerà “Sumauma”, il balletto di Thiago Soares, il primo ballerino del Covent Garden di Londra; 

- lunedì 27 agosto dalle 21 alla chiesa di San Francesco, in cui si terrà la prima esecuzione italiana del concerto “Sardanapalo”; 

mercoledì 29 agosto dalle 21 alla chiesa di San Francesco, per il concerto in occasione delle celebrazioni del 100° anniversario della scomparsa di Claude Debussy; 

- venerdì 31 agosto dalle 20 alla rotonda Vassallo, in occasione della chiusura del festival.

A settembre il nuovo corso d'accesso per aspiranti Volontari: ecco tutte le informazioni

Corso aspiranti volontari Croce Rossa La Spezia Santo Stefano

Al via il nuovo corso di formazione per diventare volontari della Croce Rossa Italiana: verrà presentato venerdì 31 agosto alle 18.30, all’ex Ceramica Vaccari di Santo Stefano di Magra, in via Carlo Vaccari. La prima lezione si terrà invece venerdì 7 settembre.

Il corso, come nella tradizione dell’associazione, prevede un’accurata e costante formazione per consentire ai partecipanti di poter svolgere le numerose attività che impegnano ogni giorno la Croce Rossa della Spezia: non solo gli interventi di emergenza in ambulanza 24 ore su 24, ma anche l’assistenza alle persone senza fissa dimora, la distribuzione di viveri agli indigenti, la preparazione e la risposta a emergenze e disastri, la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario, le attività di prevenzione del gruppo Giovani e molto altro. 

Nel 2017, per fare solo qualche esempio, la Croce Rossa della Spezia ha realizzato 6.128 soccorsi in ambulanza e 7890 servizi di trasporto infermi e dializzati, e ha assistito 442 indigenti con la distribuzione di alimenti e vestiti e il pagamento di bollette: la dimostrazione che l’Associazione è un presidio fondamentale per il territorio.

Iscriversi al corso è semplicissimo: basta telefonare alla sede della Croce Rossa in via Santa Caterina, alla Chiappa (0187/702121), e lasciare i propri contatti all’ufficio soci; oppure è possibile registrarsi al sito https://gaia.cri.it/ o presentarsi direttamente alla serata del 31 agosto.

Prevenzione delle dipendenze, trenta ragazzi di un progetto Erasmus a lezione dai Giovani CRI

Erasmus Croce Rossa Monterosso

Questa mattina a Monterosso trenta ragazzi scozzesi, in Italia per un progetto Erasmus, hanno incontrato i Giovani della Croce Rossa della Spezia per un approfondimento sul tema della tutela della salute. Il progetto è curato dal Comune di Tortona, con cui già due anni fa la Croce Rossa spezzina aveva sviluppato una proficua collaborazione sulle attività di accoglienza ai rifugiati. 

Stamattina i Giovani CRI hanno discusso con i ragazzi scozzesi una serie di video e immagini per analizzare nel dettaglio argomenti su cui il Comitato della Spezia svolge attività di prevenzione da diversi anni e che rientrano tra gli obiettivi strategici dell’Associazione. 

In particolare sono stati affrontati i temi delle dipendenze da sostanze stupefacenti, da gioco d’azzardo e da social network, e anche i modi per scongiurarle. I trenta ragazzi durante l’incontro, che la Croce Rossa spezzina tiene abitualmente anche negli istituti scolastici del territorio, hanno espresso interesse e curiosità.

"Sballiamoci di vita", mercoledì 8 agosto a Lerici Giorgia Benusiglio torna a raccontare la sua esperienza con le droghe

Sballiamoci di vita Giorgia Benusiglio Lerici

Dopo il successo degli incontri di aprile, Giorgia Benusiglio torna a raccontare la sua storia emozionante. Lo farà mercoledì 8 agosto a Lerici alle 21.15, alla rotonda Vassallo, nell’ambito dell’iniziativa “Sballiamoci di vita”, organizzata dalla Croce Rossa della Spezia con il patrocinio del Comune di Lerici e della Guardia di Finanza della Spezia per sensibilizzare ai rischi delle dipendenze da sostanze stupefacenti, uno dei tanti obiettivi dell’Associazione.

Giorgia ad aprile aveva incontrato la popolazione e più di 600 studenti degli istituti superiori della città al Teatro Civico: il suo racconto sincero e senza filtri aveva emozionato sia comuni cittadini che studenti e insegnanti. “Era il lontano ’99 e assunsi mezza pastiglia di ecstasy: nel giro di una settimana mi ritrovai con il fegato in necrosi, mi presero letteralmente per i capelli, avevo solamente sei ore di vita”, aveva spiegato Giorgia. Che da ormai più di dieci anni gira tutta l’Italia, in un costante tour informativo (rivolto soprattutto ai giovani) sulle conseguenze dell’utilizzo di droghe.

La collaborazione con la Croce Rossa spezzina e i suoi Giovani prosegue: l’8 agosto, alle 18, l’evento si aprirà con le dimostrazioni delle unità cinofile antidroga della Guardia di Finanza della Spezia e con un’attività sensoriale dei Giovani CRI, che simuleranno dal vivo i pericoli dell’assunzione di stupefacenti. Prima e dopo l’intervento di Giorgia Benusiglio intrattenimento con intervalli musicali. L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti.

Al Circolo Sottufficiali i bambini si divertono con l'ambulanza... dei pupazzi

Ambulanza dei pupazzi Croce Rossa Spezia

Trentasei bambini e un'ambulanza... fuori dal comune. Quella di giovedì è stata una mattinata di impegno al fianco dei più piccoli per la Croce Rossa della Spezia. La cornice era quella della bella iniziativa organizzata dal Circolo Sottufficiali della Marina Militare: un campus estivo per intrattenere i bambini, con particolare attenzione alle discipline sportive, che andrà avanti per tutta l'estate, fino al 14 settembre. Un'occasione per coinvolgere la Croce Rossa, che fra i suoi obiettivi ha proprio quello di avvicinare i giovani non appartenenti all'Associazione alle tematiche dell’educazione alla salute, promuovendo lo sviluppo delle loro capacità e una cultura della cittadinanza attiva.

Giovedì mattina ad accogliere i bambini c'erano i Giovani della Croce Rossa spezzina con l'ambulanza dei pupazzi: un mezzo normalmente utilizzato dai volontari per i servizi di emergenza, dedicato in questo caso al soccorso dei compagni di gioco dei più piccoli. Ai pupazzi, infatti, i bambini hanno misurato i parametri vitali con le normali strumentazioni dell’ambulanza. Un modo per prendere confidenza con i presidi di soccorso e con il mondo dell’assistenza sanitaria, mettendo da parte il naturale timore attraverso il divertimento. Non a caso, nel corso del 2017 i Giovani CRI hanno coinvolto circa 400 bambini nelle attività dell'ambulanza dei pupazzi e del truccabimbi.

L'iniziativa rientra in un più ampio ventaglio di attività che impegnano quotidianamente la Croce Rossa della Spezia: dall’inclusione sociale delle persone più vulnerabili alla tutela della salute, dalla promozione di stili di vita sani alla preparazione e risposta alle emergenze, passando per la diffusione dei principi dell’Associazione.

Rischi degli stupefacenti, successo per la simulazione dei Giovani CRI della Spezia

Droghe stupefacenti Croce Rossa La Spezia

Ha riscosso successo l’iniziativa dei Giovani della Croce Rossa della Spezia sulla prevenzione dell’uso di sostanze stupefacenti. Sabato in piazza del Bastione, dalle 21 alle 24, i Giovani CRI hanno dato vita a una vera e propria esperienza sensoriale sui rischi delle droghe, intercettando l’interesse di numerosi ragazzi che partecipavano alla movida del sabato sera.

Far comprendere ai giovani i pericoli a cui si va incontro assumendo stupefacenti: questo l’obiettivo della simulazione organizzata in piazza dai Giovani, da sempre impegnati nella prevenzione delle dipendenze e nella promozione di stili di vita sani. 

All’interno di un gazebo ragazze e ragazzi, dopo essere stati bendati, hanno ascoltato una traccia audio su una classica serata tra amici in discoteca, per poi trovarsi davanti, sdraiato sulla barella di un’ambulanza, un ragazzo che ha finto i sintomi da assunzione di sostanze stupefacenti, prima del suo trasporto in ospedale. Al termine, i ragazzi hanno commentato la simulazione insieme ai Giovani, apprezzando il senso dell’iniziativa.

Controllo sanitario per i Soci CRI, ecco tutte le informazioni

Controllo sanitario volontari CRI La Spezia

Come previsto dallo Statuto del Comitato di Croce Rossa della Spezia ogni Socio ha diritto ad un periodico accertamento sanitario in funzione delle attività svolte e nel rispetto della normativa vigente.

Il Comitato CRI, quindi, senza spese a carico del Socio effettuerà il previsto controllo sanitario all’ambulatorio CRI di Stradone D’Oria 131 alla Spezia, per il tramite di Medici CRI.

Il controllo sanitario, nel rispetto di tutte le normative in materia di trattamento dei dati personali e sanitari della persona, consiste in una raccolta anamnestica e in un esame obiettivo della durata media di 20 minuti. Particolare attenzione sarà rivolta a:

• patologie correlabili agli scenari di rischio;

• patologie che possano controindicare l’esposizione al rischio ergonomico o di movimentazione manuale di carichi;

• abitudini di vita che possano costituire cofattori di rischio all’attività lavorativa (alcoolismo, tossicodipendenze);

• situazioni di stress lavoro-correlato;

• stato di gravidanza.

Al termine del controllo sanitario, il medico rilascerà un’attestazione (dalla validità quinquennale) sulla valutazione della capacità generica del soggetto allo svolgimento dell’attività di volontariato.

Entro l’anno 2018, dunque, i Soci CRI dovranno sottoporsi al controllo sanitario. Per svolgerlo è sufficiente presentarsi direttamente all’Ufficio Soci, o anche contattarlo al numero 0187 702121, e in base al calendario visite predisposto con i Medici CRI si potrà effettuare la prenotazione scegliendo la data e l’orario più adatto alle proprie esigenze.

Si prega di portare al controllo eventuale documentazione sanitaria di cui si è in possesso, tra cui:

• esami ematochimici di laboratorio con data di esecuzione non superiore a sei mesi;

• esami, certificazioni, referti di eventuali patologie e/o problematiche sanitarie importanti.

Per ulteriori informazioni si può contattare il Delegato Area Salute Mauro Olivieri, al numero 3386987667 o alla mail laspezia.salute@liguria.cri.it.

Prevenzione delle dipendenze, si rafforza la collaborazione tra la Croce Rossa Italiana e Giorgia Benusiglio

Giorgia Benusiglio Croce Rossa Italiana La Spezia

Prosegue la collaborazione tra la Croce Rossa Italiana e Giorgia Benusiglio. Lunedì, nella sede della Croce Rossa di Milano, si è tenuto un incontro tra la stessa Giorgia, il Comitato Nazionale e i Giovani della Croce Rossa della Spezia, per fare il punto su un progetto in via di sviluppo legato alla prevenzione delle dipendenze da sostanze stupefacenti

Un campo in cui i Giovani del nostro Comitato sono particolarmente attivi: proprio lo scorso aprile alla Spezia, infatti, su iniziativa dei Giovani CRI, ha preso il via la collaborazione tra la Croce Rossa e Giorgia Benusiglio, che in due incontri (prima con la cittadinanza e poi con più di 600 studenti degli istituti superiori spezzini) ha raccontato la sua storia emozionante. “Era il lontano ’99, avevo diciassette anni, assunsi mezza pastiglia di ecstasy – aveva spiegato Giorgia –: nel giro di una settimana mi ritrovai con il fegato in necrosi, mi presero letteralmente per i capelli, avevo solamente sei ore di vita” (qui l'intervista a Tele Liguria Sud).

Da quel momento, in seguito a un delicato trapianto di fegato, la sua vita è cambiata radicalmente: Giorgia, infatti, da undici anni ha deciso di trasformare la sua esperienza in una lezione per gli altri, soprattutto per i più giovani, girando tutta l’Italia per sensibilizzare ai rischi legati all’assunzione di droghe. “Che cosa mi ha spinto a fare a questa attività di prevenzione? Sicuramente la voglia di trasformare un evento negativo in qualcosa di positivo, non solo per me stessa ma anche per gli altri”, aveva aggiunto Giorgia tre mesi fa. 

Dal successo di quelle iniziative, che avevano colpito sia comuni cittadini che studenti e insegnanti, si è sviluppata una proficua collaborazione, oggi incentrata su un importante progetto di respiro nazionale.

Quali sono i rischi degli stupefacenti? Sabato in piazza una simulazione dei Giovani della Croce Rossa

Che cosa succede quando in discoteca un ragazzo sta male, dopo aver assunto sostanze stupefacenti? A simulare la circostanza saranno i Giovani della Croce Rossa della Spezia, da sempre impegnati nella prevenzione delle dipendenze e nella promozione di stili di vita sani, in particolare tra le fasce più giovani della popolazione spezzina.

Sabato 14 luglio in piazza del Bastione alla Spezia, dalle 21 alle 24, i Giovani CRI daranno vita a una vera e propria esperienza sensoriale, gratuita e aperta a tutta la cittadinanza. L’attività ha l’obiettivo di sensibilizzare ai rischi per la salute provocati dagli stupefacenti, attraverso una simulazione dal vivo di una serata tra amici in discoteca: all’interno di un gazebo i partecipanti, dopo essere stati bendati, ascolteranno una clip audio, poi si troveranno davanti un ragazzo (uno dei Giovani di Croce Rossa) che simulerà i tipici sintomi da assunzione di sostanze stupefacenti, prima del trasporto in codice rosso al pronto soccorso. Ai partecipanti verranno anche consegnati gadget della Croce Rossa Italiana.

I Giovani della Croce Rossa spezzina non sono nuovi a simili attività: nel corso del 2017, fra le tante iniziative, hanno coinvolto circa 260 ragazzi in attività di prevenzione delle dipendenze, 100 in progetti di educazione alimentare e 1.500 in approfondimenti sull'educazione alla sicurezza stradale, anche all’interno degli istituti scolastici del territorio.

Il 1 settembre la Gara Regionale di Primo Soccorso, ecco tutte le informazioni

Gara Regionale Primo Soccorso Croce Rossa La Spezia

Si avvicina l’appuntamento della Gara Regionale di Primo Soccorso 2018. Quest’anno la gara si terrà il 1 settembre nel Comune di Campo Ligure: nello spirito dell’Unità della Croce Rossa Italiana, potranno iscriversi anche le squadre i cui componenti fanno parte del Corpo Militare e delle Infermiere Volontarie, sempre nel rispetto del regolamento di gara .

I partecipanti dovranno mettere in pratica le conoscenze tecnico-didattiche acquisite già a partire dal corso di accesso, come spiegato nel regolamento, in un confronto di sana competizione fra squadre provenienti da tutta la Liguria.

Più nello specifico, la competizione si articolerà in numerosi simulazioni di incidenti (di tipo stradale, domestico, sportivo, sul lavoro, di svago, etc.), definite “Stazioni di Prova”, numerate in modo progressivo secondo un percorso prestabilito, ciascuna con almeno due infortunati, oltre ad eventuali prove connesse alle altre aree di intervento della Croce Rossa. Le squadre, ad ogni stazione, verranno valutate da un Giudice “Master” in base alla tecnica di primo soccorso applicata, all’eventuale utilizzo di presidi, alla priorità assegnata ai diversi casi, all’organizzazione del lavoro, alla chiamata di soccorso, alla capacità di coordinamento del caposquadra e all’approccio con gli infortunati.

La squadra vincente rappresenterà il Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana alla Gara Nazionale che si terrà il 29 settembre a Scalea (Cosenza).

I volontari della Croce Rossa della Spezia interessati a partecipare possono contattare Roberta Vitali al numero 320 4387664.

Manovra Parco Nazionale 2018: dal 28 luglio al 26 agosto il tradizionale campo operativo-formativo della Croce Rossa Italiana

Parco Nazionale Croce Rossa La Spezia

Torna come ogni anno la Manovra Parco Nazionale, il campo operativo-formativo diventato ormai un appuntamento fisso per i Volontari della Croce Rossa di tutta Italia. L’edizione 2018 si svolgerà nel Comune di Pescasseroli (L’Aquila), nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Per un mese i Volontari partecipanti potranno condividere e mettere in pratica i Principi e i Valori alla base della nostra Associazione.

Il campo si articolerà in quattro turni, dal 28 luglio al 26 agosto:

1° turno: 28 luglio – 4 agosto
2° turno: 4 agosto – 11 agosto
3° turno: 11 agosto – 18 agosto
4° turno: 18 agosto – 25/26 agosto

I partecipanti al primo turno contribuiranno all’allestimento del campo, mentre quelli dell’ultimo turno al suo smantellamento.

Ecco le attività, sia operative che formative, che verranno svolte durante tutto il periodo di permanenza:

Parte operativa

- assistenza sanitaria e pattugliamento dei sentieri più frequentati;
- supporto alle guide sui sentieri del Parco Nazionale durante le attività escursionistiche;
- assistenza sanitaria in supporto alla Centrale Operativa 118 e alla Centrale Operativa 112;
- assistenza sanitaria presso l’ambulatorio al campo e con ambulanza (necessarie qualifiche BLSD e TSSA in corso di validità);
- gestione del campo: cucina (necessaria qualifica HACCP), pulizia, magazzino e logistica;
- simulazione di ricerche dispersi.

Parte formativa

- Corso Operatore Salute: 2^ settimana (4 agosto – 11 agosto)
Requisiti: Percorso Gioventù
Partecipanti: max 15

- Corso Istruttore DRRCCA: 3^ settimana (11 agosto – 18 agosto)
Requisiti: Percorso Gioventù e Operatore DRRCCA (con 6 mesi di anzianità da
frequentazione e superamento del corso Operatore DRRCCA e 2 report online di attività
DRRCCA da presentare al direttore del corso)
Partecipanti: max 15

Corso Op.Em.: 4^ settimana (18 agosto – 26 agosto)
Requisiti: nessuno
Partecipanti: max 15

I Volontari che prenderanno parte ai corsi formativi verranno comunque inseriti nei turni operativi nei giorni non occupati dai corsi, e saranno inoltre a disposizione del capo campo in caso di eventuali emergenze.

Tutte le informazioni su modalità di arrivo, avvicendamento tra i vari turni e dotazione personale richiesta si possono trovare qui.

Per partecipare alla Manovra Parco Nazionale è necessario compilare questo modulo, entro e non oltre il sabato precedente all’inizio della settimana prescelta.


Per informazioni: pna.2018@abruzzo.cri.it
Referente progetto: dott. Pierpaolo Esposito 346 5025308
Reperibilità al campo, numero attivo h24: 346 5025033

Convocata l'Assemblea dei Soci del Comitato CRI della Spezia: ecco tutte le informazioni

Assemblea dei Soci Croce Rossa La Spezia

È stata convocata nella sala congressi del Santa Caterina Park Hotel, in via della Cisa 3^ Traversa, a Sarzana, l’Assemblea dei Soci del Comitato della Croce Rossa della Spezia. L’Assemblea è stata indetta in prima convocazione giovedì 21 giugno alle ore 01.00, in seconda convocazione venerdì 22 giugno alle ore 21.00, e sarà preceduta alle ore 19.15 da un buffet offerto dal Comitato.

All’ordine del giorno l’approvazione del verbale n. 1 dell’Assemblea dei Soci del 28 maggio 2018, l’approvazione del bilancio consuntivo 2017, la relazione del Presidente Luigi De Angelis, la consegna degli attestati e delle benemerenze e infine varie ed eventuali.

Per organizzare al meglio la serata, i Soci sono pregati di fornire una cortese conferma di partecipazione entro e non oltre il 18 giugno, sia attraverso il portale Gaia sia contattando direttamente l’Ufficio Soci al numero 0187 702121, specificando se si parteciperà soltanto all’Assemblea o anche al buffet (i Soci dovranno essere presenti personalmente, non è ammessa delega).

Si ricorda infine che i Soci hanno la possibilità di visionare tutti gli atti da approvare durante l’Assemblea all’Ufficio contabilità del Comitato, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

Sabato 9 giugno due raccolte alimentari per i più poveri, De Angelis: "La Spezia città solidale"

Raccolte alimentari Croce Rossa La Spezia

Quasi trenta quintali di generi alimentari di prima necessità destinati agli indigenti assistiti dal centro distribuzione viveri di via Bologna. L’ottimo risultato è il frutto delle due raccolte solidali organizzate dalla Croce Rossa della Spezia ad aprile e maggio.

La risposta della popolazione nelle due occasioni è stata sorprendente: con la prima raccolta sono stati donati più di 21 quintali di materiale, con la seconda altri 7,7 quintali di generi alimentari.

Le iniziative a favore dei più bisognosi non si fermano neanche questo mese: i volontari CRI, in collaborazione con Caritas, per sabato 9 giugno organizzano due raccolte alimentari in contemporanea, al Conad di piazza Matteotti alla Spezia e al Conad Superstore del centro commerciale La Fabbrica, a Santo Stefano. Nei due supermercati, dalle 9 fino all'ora di chiusura, sarà possibile aggiungere qualche genere alimentare alla propria spesa per donarlo a chi si trova in difficoltà.

Tutto il materiale raccolto, infatti, verrà destinato all'Emporio della solidarietà e alle persone che si rivolgono al centro gestito dalla Croce Rossa in via Bologna 104, a Mazzetta, ormai diventato un punto di riferimento per un numero crescente di nuclei familiari in condizione di bisogno: ad ogni apertura, in media, sono venticinque i nuclei familiari che ricevono assistenza.

“Siamo molto soddisfatti dell’ottimo risultato che abbiamo ottenuto con le due raccolte – commenta il Presidente della Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis – È la dimostrazione che la nostra è una città solidale, che in queste occasioni risponde con grande sostegno verso le persone più vulnerabili. Un grazie ai nostri volontari, ai supermercati che hanno aderito alle iniziative e soprattutto a chi ha donato una parte della propria spesa. Sono sicuro che anche sabato 9 giugno in molti ci aiuteranno ad aiutare”.

Venerdì 15 giugno in piazza del Bastione una caccia al tesoro per ricordare l'importanza della donazione di sangue

Caccia al tesoro Giovani Croce Rossa La Spezia

Una caccia al tesoro per sensibilizzare i giovani all’importanza della donazione del sangue e del mantenimento di uno stile di vita sano. È quella che si terrà venerdì 15 giugno in piazza del Bastione, dalle 16 alle 23, in contemporanea con molte altre piazze d’Italia. 

La caccia al tesoro anche quest’anno è organizzata dai Giovani della Croce Rossa Italiana: in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue, ragazzi e ragazze dai 14 ai 32 anni sono invitati ad affrontare una serie di prove, tra cui quesiti di logica, approfondimenti sulla donazione di sangue e ricerca di oggetti particolari, con la possibilità di chiedere l’aiuto esterno di parenti, amici o persino illustri sconosciuti per decifrare gli indizi durante lo svolgimento della gara.

Ogni squadra sarà composta da sei partecipanti, con un tempo prestabilito per cercare di portare a termine le diverse prove, a cui verrà assegnato un punteggio. Al termine, in base al numero di prove superate, verrà calcolato il punteggio totalizzato da ogni squadra e verrà stilata una classifica a livello nazionale. Oltre ai gadget che i Giovani della Croce Rossa della Spezia regaleranno a tutti i partecipanti, in palio per le tre squadre arrivate sul podio in tutta Italia ci saranno due vacanze in Europa da tre e due giorni e una cena in un ristorante. 

L’attività prende spunto da uno degli obiettivi della Croce Rossa Italiana: sensibilizzare alla cultura della donazione volontaria del sangue. Una pratica che risponde ad un bisogno reale della comunità: basti pensare che il fabbisogno annuale in Italia è di circa 40 unità di sangue ogni 1000 persone, per un totale di 2 milioni 400 mila unità.

La quota di partecipazione (individuale) alla caccia al tesoro è di 5 euro, questo è il modulo di iscrizione. Per partecipare contattare il numero 348 4607524.

Progetto "Scuola sicura" dei Vigili del Fuoco, 70 ragazzi simulano la ricerca di un disperso: i volontari di Croce Rossa in cattedra

Scuola sicura Vigili del Fuoco Croce Rossa La Spezia

Una bellissima mattinata quella di oggi, organizzata dai Vigili del Fuoco della Spezia nell'area che comprende il Parco della Rimembranza La Spezia, l'anfiteatro di Viale Alpi e il Parco "Navarrino Navarrini". 

Circa 70 ragazzi della scuola elementare "Adriana Revere" e della scuola media "Jean Piaget" hanno simulato la ricerca di un disperso (per l'occasione si è prestata una delle maestre) e l'erogazione dei primi soccorsi dopo il ritrovamento, con tanto di organizzazione e gestione delle risorse in un'unità di comando locale. 

L'attività rientra nell'ambito del progetto "Scuola sicura". I volontari della Croce Rossa della Spezia hanno pensato all'assistenza sanitaria durante la mattinata e hanno mostrato ai ragazzi l'ambulanza, illustrando la funzione di presidi e strumentazioni del vano sanitario. Complimenti ai Vigili del Fuoco per il valore dell'iniziativa. E anche ai ragazzi, che l'hanno portata a termine con ottimi risultati.

Corsi Op.Em., 35 volontari formati in due mesi

Opem Croce Rossa La Spezia

Questa mattina 19 volontari della Croce Rossa della Spezia e 2 della Croce Rossa di Follo hanno ottenuto la qualifica di Operatore nel Settore Emergenza (Op.Em.)

Hanno tutti superato l’esame finale dell’ultimo corso di formazione, iniziato il 14 maggio, affrontando sia una prova teorica con una commissione d’esame che una prova pratica sul corretto utilizzo delle attrezzature di emergenza e dei dispositivi di telecomunicazione. I 21 volontari si vanno ad aggiungere ai 14 che già ad aprile avevano partecipato con successo al primo corso formativo. 

Nel secondo semestre di quest’anno, inoltre, verranno organizzati altri due corsi rivolti ai volontari CRI interessati ad ottenere la qualifica Op.Em.

La Croce Rossa della Spezia al Gran Premio di Monaco, assistenza sanitaria durante sette giornate di competizioni

Croce Rossa La Spezia Gran Premio Monaco

Per il secondo anno consecutivo la Croce Rossa della Spezia sarà presente al Gran Premio di Monaco. Saranno sei i volontari qualificati del Comitato CRI spezzino che quest’anno, in collaborazione con il Comitato di Croce Rossa di Bordighera, contribuiranno a garantire l’assistenza sanitaria nel corso di sette giornate di competizioni.

Verranno impiegate un’ambulanza e una squadra di soccorritori a piedi durante le sessioni di prove libere, le qualifiche e le gare di due distinte manifestazioni, entrambe sul circuito cittadino di Monte Carlo: l’undicesima edizione del Gran Premio Storico di Monaco (dall’11 al 13 maggio), in cui gareggeranno auto da corsa dagli anni ’40 agli anni ’80, e il GP di Formula 1 (dal 24 al 27 maggio).

I volontari CRI, in entrambi i casi, saranno a Monaco già a partire dal giorno prima delle prove libere, per un briefing sull’organizzazione delle misure di sicurezza e un brindisi di saluto con il Principe Alberto II.

Raccolti quasi 30 quintali di generi alimentari per i più poveri

Raccolta alimentare solidale Croce Rossa La Spezia

In poco meno di un mese i volontari della Croce Rossa della Spezia hanno raccolto quasi 30 quintali di generi alimentari di prima necessità, destinati agli indigenti assistiti attraverso il centro distribuzione viveri CRI di via Bologna.

L’ottimo risultato è il frutto di due raccolte solidali, organizzate il 14 aprile all’Ipercoop del centro commerciale Le Terrazze e il 5 maggio al Penny Market di via Genova. La risposta della popolazione alle due iniziative della Croce Rossa è stata sorprendente: con la prima raccolta alimentare, infatti, sono stati donati più di 21 quintali di materiale, mentre la seconda ha permesso di raccogliere altri 7,7 quintali di generi alimentari

Non a caso gli scatoloni, sabato scorso, erano già pieni a poche ore dall’apertura del supermercato, a dimostrazione della consueta generosità degli spezzini. Nell’ultima raccolta alimentare, fra gli altri, sono stati donati alla Croce Rossa 142 kg di pasta, 119 litri di latte a lunga conservazione, 144 barattoli di pomodoro, 99 confezioni di legumi, 92 scatolette di tonno, 68 kg di riso, 62 di biscotti e 56 di farina. 

Tutto il materiale raccolto verrà distribuito sotto forma di “pacchi alimentari” alle persone che si rivolgono al nostro centro di via Bologna, a Mazzetta: ad ogni apertura, in media, sono 25 i nuclei familiari che ricevono sostegno. 

Varese Ligure, tredici richiedenti asilo superano un corso da aiuto cuoco. De Angelis: "Un aiuto per la vostra integrazione"

Aiuto cuoco Croce Rossa Varese Ligure

Tredici richiedenti asilo, ospitati nel centro di accoglienza straordinaria della Croce Rossa a Varese Ligure, hanno partecipato con successo a un corso formativo da aiuto cuoco. Gli attestati di superamento dell’esame finale sono stati loro consegnati lunedì 30 aprile dal presidente del Comitato di Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis, al termine di un pranzo cucinato per l’occasione dagli stessi migranti.

I ragazzi, dai diciannove ai ventisei anni di età, hanno frequentato con ottimi risultati un ciclo di lezioni di quaranta ore, organizzato dall’associazione culturale spezzina “Il Bastione" in collaborazione con la Croce Rossa. Hanno affrontato prima una parte teorica sulle buone norme da seguire per rispettare i fondamentali criteri di igiene, poi una parte pratica all’interno della cucina. Appassionati e volenterosi, tutti i ragazzi hanno superato la prova finale, ottenendo un attestato che non solo certifica la professionalità acquisita durante il corso, ma che permetterà loro di avere una marcia in più nella ricerca di uno sbocco lavorativo.

Attualmente il centro di accoglienza di Varese Ligure, gestito da dieci dipendenti e da alcuni volontari della Croce Rossa, ospita trentanove migranti, provenienti da Benin, Camerun, Costa d'Avorio, Gambia, Ghana, Guinea, Mali, Niger, Nigeria e Senegal, con il supporto di mediatori linguistici e culturali. Numerose le attività che occupano quotidianamente i richiedenti asilo: quindici di loro frequentano regolarmente un corso di lingua italiana, altri quindici un corso di matematica, mentre una ventina sono impegnati nell’allevamento del bestiame, nel taglio della legna e nella cura del verde nelle vicine aziende agricole. Altri, invece, aiutano le suore dell’eremo della Visitazione di Buto, frazione di Varese Ligure, nella pulizia dell’orto e nella produzione di marmellate, con cui l’eremo si sostiene.

“Siete stati molto bravi, ci avete messo impegno e costanza, e di questo siamo soddisfatti. Abbiamo apprezzato molto i piatti che ci avete preparato oggi – ha detto il presidente De Angelis consegnando gli attestati ai tredici ragazzi, visibilmente emozionati –. Questo corso vi sarà di grande aiuto nel vostro percorso di integrazione: la Croce Rossa ha voluto investire su di voi e siamo felici che abbiate ottenuto questo risultato positivo”.

Il 5 maggio una raccolta alimentare per i più poveri: un piccolo grande gesto per aiutarci ad aiutare

Raccolta alimentare Croce Rossa La Spezia

Magazzino pieno e un'altra raccolta alimentare alle porte. Prosegue l'attività del centro di distribuzione della Croce Rossa in via Bologna 104: dopo il risultato al di sopra delle aspettative della raccolta di generi alimentari dello scorso 14 aprile al centro commerciale Le Terrazze, con più di ventuno quintali di materiale donato dai clienti dell'Ipercoop, anche oggi - come ogni giovedì dalle 14.30 alle 17.30 - numerose persone si sono rivolte al servizio gestito dai volontari della Croce Rossa, che ogni settimana distribuiscono pacchi alimentari alle fasce più povere della popolazione. 

Il centro di distribuzione viveri, infatti, è ormai diventato un punto di riferimento per un numero crescente di nuclei familiari in condizione di bisogno: oltre ai generi alimentari, ogni primo e secondo martedì del mese, dalle 14.30 alle 17.00, i nostri volontari distribuiscono anche vestiti e organizzano un punto di ascolto per comprendere le esigenze di chi richiede assistenza. 

Il materiale offerto da Croce Rossa proviene in parte dai pacchi alimentari forniti dall'Unione Europea, ma soprattutto dalle donazioni della popolazione spezzina, che su questo fronte ha sempre dimostrato una generosità degna di nota. 

Per sostenere l'attività del centro di via Bologna l'appuntamento è per il 5 maggio al Penny Market di via Genova 146, alla Chiappa: per tutta la giornata sarà possibile donare generi alimentari di prima necessità, che verranno poi distribuiti agli indigenti assistiti dai volontari della Croce Rossa. Un piccolo grande gesto per aiutarci ad aiutare.

Prevenzione droghe, Giorgia Benusiglio emoziona cittadini e studenti nei due incontri organizzati dai Giovani CRI

Riflessione e commozione. Ha toccato i cuori dei partecipanti agli incontri in Sala Dante e al Teatro Civico Giorgia Benusiglio, salvata nel 1999, a soli diciassette anni, con un trapianto di fegato dopo aver assunto mezza pastiglia di ecstasy. 

Giorgia da circa undici anni ha deciso di trasformare quella tragica esperienza in una lezione per gli altri, soprattutto per i più giovani, girando tutta l’Italia per fare attività di prevenzione dell’uso di droghe. Nel 2010 ha anche scritto un libro educativo-formativo, “Vuoi trasgredire? Non farti!”, giunto oggi all’ottava ristampa, letto in molte scuole e tradotto in diverse lingue, che racconta la sua storia anche con il punto di vista di genitori, professori e medici. 

Domenica sera in Sala Dante, grazie all’organizzazione dei Giovani del nostro Comitato, Giorgia ha tenuto un incontro con la cittadinanza, mentre lunedì al Teatro Civico ha incontrato 600 studenti degli istituti superiori della Spezia. “Era il lontano ’99 e assunsi mezza pastiglia di ecstasy: nel giro di una settimana mi ritrovai con il fegato in necrosi, mi presero letteralmente per i capelli, avevo solamente sei ore di vita – ha raccontato Giorgia nelle due occasioni – Pensate che il mio è stato il primo caso in Italia a superare un’epatite tossica fulminante da ecstasy e il secondo in tutto il mondo. I medici non sapevano come comportarsi e decisero quindi di fare un trapianto che durò diciassette ore. Da lì ovviamente la mia vita è totalmente cambiata: da ragazza normale sono diventata una paziente, e lo sarò per il resto della mia vita”. 

Sia comuni cittadini che studenti e insegnanti delle scuole spezzine hanno particolarmente apprezzato il suo racconto, diretto, sincero, emozionante e senza filtri. Numerose le domande poste a Giorgia da genitori e ragazzi alla fine dei due incontri: dalla pericolosità dei nuovi tipi di stupefacenti oggi sul mercato al modo migliore per trattare simili argomenti con i propri figli. “Che cosa mi ha spinto a fare a questa attività di prevenzione? Sicuramente trasformare un evento negativo in qualcosa di positivo, non solo per me stessa ma anche per gli altri – ha risposto – E poi perché io all’epoca non ho avuto quella corretta informazione che a suo tempo avrebbe potuto fare la differenza. Ad oggi tutti sanno che la droga fa male, ma pochi, pochissimi sanno che può bastare anche solo una singola assunzione per morire”.

Raccolti 21 quintali di generi alimentari per i più poveri, De Angelis: "Grazie a chi ci ha aiutato ad aiutare"

Raccolta alimentare poveri Croce Rossa La Spezia

Ha riscosso un grande successo la raccolta alimentare organizzata dai volontari del Comitato di Croce Rossa della Spezia sabato scorso, al centro commerciale Le Terrazze. Il risultato, infatti, è stato al di sopra delle aspettative: sono stati raccolti circa 21 quintali di generi alimentari, generosamente offerti dai clienti del supermercato Ipercoop. 

Alla fine della giornata sono stati donati alla Croce Rossa, tra gli altri, ben 347 kg di pasta, 209 kg di biscotti, 160 kg di farina, 158 kg di riso, 366 litri di latte a lunga conservazione, 276 scatolette di tonno, 180 confezioni di omogeneizzati e 151 di merendine, oltre anche a 17 confezioni di pannolini e 53 flaconi di bagnoschiuma (ma la lista è molto più lunga). 

Tutto il materiale raccolto verrà utilizzato nell’attività di sostegno agli indigenti del centro distribuzione viveri della Croce Rossa in via Bologna 104, a Mazzetta. Il centro è aperto due giorni alla settimana, dalle 14.00 allle 18.00: il martedì vengono distribuiti vestiti, materiale didattico e giocattoli per i bambini, mentre il giovedì è dedicato alla distribuzione di pacchi alimentari alle fasce più povere della popolazione (i volontari, inoltre, offrono anche un servizio di ascolto per le persone che si trovano in condizione di necessità). 

Grazie a tutte le persone che con una donazione ci hanno aiutato ad aiutare i più bisognosi – commenta il presidente del Comitato Luigi De Angelis – E grazie anche ai nostri volontari, che con impegno e passione hanno organizzato la raccolta. L’ottimo risultato darà una marcia in più al nostro centro in via Bologna”.

Operatore nel Settore Emergenza, 14 volontari della Croce Rossa all'esame finale

Operatore nel setto emergenza Croce Rossa La Spezia

Si è svolta oggi, nell'area a mare di Ruffino, la prova finale del corso di formazione per ottenere la qualifica di Operatore nel Settore Emergenza (Op.Em.). 

I 14 volontari del nostro Comitato che hanno partecipato al corso, iniziato il 9 aprile, hanno prima affrontato una prova pratica sul corretto utilizzo dei materiali di emergenza (come il montaggio delle tende), di attrezzature come gruppi elettrogeni e riscaldatori e dei dispositivi di telecomunicazione, poi una prova teorica con una commissione d'esame. 

Le lezioni del prossimo corso Op.Em., rivolto esclusivamente a chi è già volontario della Croce Rossa, si terranno invece il 14, 16, 18, 19 e 20 maggio (nel secondo semestre del 2018 ne verranno organizzati altri due). Per iscriversi è sufficiente compilare questo modulo, disponibile anche nella sede di via Santa Caterina, e poi inviarlo alla mail sol.laspezia@emergenza.cri.it, o in alternativa depositarlo nella cassetta della posta del centralino della Cogea, al piano terra della sede di via Santa Caterina 29. Sono 35 i posti disponibili: nel modulo di iscrizione sono indicati i criteri di selezione in caso di un numero di richieste superiore

Sabato all'Ipercoop-Le Terrazze una raccolta alimentare per i più poveri

Raccolta alimentare Croce Rossa

Sabato 14 aprile, dalle 9.00 alle 21.00, il Comitato di Croce Rossa della Spezia organizza una raccolta alimentare all’Ipercoop del centro commerciale Le Terrazze, in via Fontevivo. I clienti del supermercato, consegnando ai volontari CRI generi di prima necessità, potranno sostenere l’attività del centro di distribuzione viveri di Croce Rossa, in via Bologna 104: un piccolo gesto di generosità di grande importanza, visto il notevole aumento delle richieste di accesso al servizio nell’ultimo periodo da parte delle fasce più povere della popolazione.

Sono necessari soprattutto generi alimentari a lunga conservazione, come pasta, latte, omogeneizzati, olio, farina, zucchero e biscotti, oltre anche a pannolini, particolarmente richiesti dagli indigenti assistiti da Croce Rossa.

Le iniziative dei “carrelli solidali”, organizzati periodicamente dal Comitato CRI della Spezia, abitualmente ottengono una significativa risposta da parte della popolazione, che da un lato gratifica i volontari per l’impegno messo in campo, dall’altro permette di mantenere in attività il centro di distribuzione di Mazzetta, diventato un punto di riferimento per un numero sempre maggiore di persone. Infatti sono 25, in media, i nuclei familiari che ad ogni apertura ricevono assistenza tramite la consegna di pacchi alimentari, in alcuni casi con picchi di oltre 40 famiglie accolte in via Bologna nel corso di un solo pomeriggio.

N.B. Per garantire lo svolgimento della raccolta alimentare c'è bisogno dell'impegno di molte persone, distribuite su più turni: i volontari del Comitato di Croce Rossa della Spezia interessati a partecipare all'attività possono contattare Mariangela Pino (3283752607) e Mario Lizzio (3666816035).

"La vita è già... stupefacente", domenica 15 aprile incontro con Giorgia Benusiglio

Giorgia Benusiglio Croce Rossa La Spezia

Domenica 15 aprile alle 20.30 in Sala Dante, in via Ugo Bassi, i Giovani della Croce Rossa della Spezia organizzano un incontro informativo, aperto a tutta la cittadinanza, sulla prevenzione dell’uso di sostanze stupefacenti. Interverrà Giorgia Benusiglio, testimone diretta delle conseguenze dell’uso di stupefacenti e promotrice di iniziative di prevenzione in tutta Italia.

Giorgia, oggi trentacinquenne, nel 1999 è stata salvata con un trapianto di fegato dopo aver assunto una piccola quantità di ecstasy. Da quel momento ha deciso di trasformare la sua esperienza in una lezione per gli altri, soprattutto per i più giovani, iniziando un’opera di informazione sui rischi legati all’assunzione di droghe. Così da più di dieci anni, prima con il padre e ora da sola, svolge un’intensa attività di prevenzione, raccontando la sua esperienza in trasmissioni televisive, incontri nelle scuole e occasioni pubbliche: la sua storia ha avuto un tale impatto mediatico che ad oggi Giorgia ha incontrato più di duecentomila ragazzi in giro per l’Italia.

“Ho capito che se all’epoca avessi ricevuto un’informazione corretta quella scelta non l’avrei mai fatta, e la mia vita sarebbe stata diversa – ha spiegato in più occasioni – Ecco perché giro per tutte le scuole d’Italia per parlare di droga con i ragazzi”. Giorgia, inoltre, per far arrivare il suo messaggio a un maggior numero di persone ha scritto un libro in collaborazione con Renzo Agasso, dal titolo “Vuoi trasgredire? Non farti!”, presentato nel 2010 e tradotto in varie lingue, e la sua storia è stata anche raccontata nel docufilm “Giorgia vive”.

Area Sociale, riunione per fare il punto

Appuntamento a giovedì 5 aprile alle ore 20.30, all'oratorio della chiesa di San Bernardo alla Chiappa, accanto alla sede di via Santa Caterina, per fare il punto sulle prossime attività dell'Area Sociale della Croce Rossa della Spezia con i volontari interessati a partecipare: dai carrelli alimentari già in calendario all'organizzazione del servizio di distribuzione di via Bologna, passando per la programmazione di eventi per la raccolta fondi.

Al via due corsi per diventare Operatore nel Settore Emergenza

Croce Rossa La Spezia

Nei mesi di aprile e maggio, nell’area a mare di Ruffino, si terranno due corsi formativi rivolti ai volontari interessati a ottenere la qualifica di Operatore nel Settore Emergenza (Op.Em.). 

Le lezioni del primo corso si svolgeranno il 9, 11, 13, 14 e 15 aprile, mentre quelle del secondo il 14, 16, 18, 19 e 20 maggio. Per iscriversi è sufficiente compilare il relativo modulo, disponibile anche nella sede di via Santa Caterina 29 (questo per il corso di aprile o questo per il corso di maggio), e poi inviarlo alla mail sol.laspezia@emergenza.cri.it, o in alternativa depositarlo nella cassetta della posta nel centralino della Cogea, al piano terra della sede di via Santa Caterina 29.

Il termine per l’iscrizione è fissato a venerdì 6 aprile, per un massimo di 35 partecipanti a corso (nei moduli di iscrizione sono indicati i criteri di selezione nel caso di un numero di richieste superiore). Nel secondo semestre del 2018, ad ogni modo, verranno organizzati altri due corsi formativi Op.Em.

Pasqua con Croce Rossa, disponibili le Uova Solidali

Uova Solidali Croce Rossa La Spezia

Anche quest’anno per le festività pasquali la Croce Rossa Italiana propone l’Uovo Solidale 2018. Le uova si potranno avere nelle due varianti, latte e fondente, in un’originale confezione la cui veste grafica richiama i sette principi della Croce Rossa. All’interno, originali CRI-sorprese: una serie di braccialetti interattivi in silicone di sette colori diversi, con un QR Code che permetterà l’accesso alla pagina dedicata sul sito web www.cri.it.

Con l’acquisto si potranno sostenere le tante attività della Croce Rossa a favore dei più deboli: dagli interventi di emergenza in ambulanza al servizio di supporto alle persone senza fissa dimora sul territorio comunale, passando per il centro distribuzione viveri di via Bologna, rivolto alle fasce sociali più povere della città.

Le Uova Solidali sono disponibili alla sede del Comitato di Croce Rossa della Spezia, in via Santa Caterina 29, alla Chiappa. Per qualsiasi informazione è possibile contattare il numero 0187 702121.

Granfondo 2018, assistenza garantita dalla Croce Rossa

Granfondo Tarros Montura La Spezia

Anche quest’anno la Croce Rossa della Spezia ha garantito il servizio di assistenza sanitaria alla Granfondo Tarros Montura, la manifestazione che 23 anni fa ha portato per la prima volta il ciclismo amatoriale sulle strade delle Cinque Terre. 

Oggi quattro ambulanze hanno seguito sia il percorso lungo (di circa 109 km) sia quello corto (di 86 km), lungo la litoranea e fino a Levanto, per prestare soccorso in caso di necessità ai circa 1500 partecipanti, con il supporto del personale medico e dei Comitati di Follo, Levanto e Sesta Godano. L’assistenza, a gara in corso, è stata organizzata dal centro di coordinamento CRI allestito dai nostri volontari al Centro Allende. La Croce Rossa spezzina, inoltre, ieri ha controllato anche lo svolgimento della 5 Terre Junior Cup, la gara dedicata ai bambini.

Guarda tutte le foto della giornata

Partono i corsi formativi di Livello 3 - Preposti

Croce Rossa La Spezia

Dopo la formazione di Livello 1 e di Livello 2, svolta durante nel 2017 e che continuerà anche quest’anno, sono stati programmati i percorsi formativi in materia di salute e sicurezza in ambito CRI di Livello 3 – Preposti, dedicati a chi fosse interessato a svolgere attività in qualità di Capo Squadra, Capo Equipaggio, Capo Gruppo, Capo Sala II.VV., ecc.

Il corso, dalla durata di quattro ore, potrà essere svolto solo ed esclusivamente da chi ha già effettuato e superato i corsi di Livello 1 e 2, e si svilupperà affrontando i seguenti argomenti:

1. inquadramento della figura del preposto: compiti, obblighi, responsabilità;

2. definizione e individuazione dei fattori di rischio all’interno degli scenari di rischio e dei compiti con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera;

3. individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;

4. modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei volontari delle disposizioni normative di sicurezza e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione;

5. tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei volontari.

I corsi si svolgeranno nella Sala Corsi CRI, in via Sant’Antonio Maria Gianelli 29. Di seguito le date e gli orari:

• 23/03/2018 dalle ore 20.00 alle ore 24.00;

• 09/06/2018 dalle ore 08.30 alle ore 12.30;

• 13/07/2018 dalle ore 20.00 alle ore 24.00;

• 07/09/2018 dalle ore 20.00 alle ore 24.00;

• 16/10/2018 dalle ore 20.00 alle ore 24.00;

• 09/11/2018 dalle ore 20.00 alle ore 24.00;

Per partecipare ai corsi i volontari dovranno comunicare la loro adesione a ogni singolo corso o tramite il portale GAIA (selezionando la lezione nella data in cui si intende partecipare) oppure direttamente all’Ufficio soci (personalmente alla sede CRI del Comitato in via Santa Caterina 29 o telefonicamente al numero 0187 524524).

Etica e principi della Croce Rossa Italiana, via alle lezioni

Lezioni Croce Rossa La Spezia

Sono state organizzate dieci lezioni sul tema “Etica e principi”. L’obiettivo è un ripasso dei principi che sono alla base di ogni attività e azione intrapresa dalla Croce Rossa Italiana e dal Movimento Internazionale tutto, per riaffermare ancora una volta l’imprescindibile rapporto tra questi principi e le attività che ne rappresentano l’attuazione concreta.

La partecipazione alle lezioni è obbligatoria, per questo motivo è stato organizzato un numero di incontri che permetterà l’adesione di tutto il personale. Questa attività, inoltre, varrà anche come un aggiornamento TSSA per il 2018 pari a un’ora.

L’iscrizione alle lezioni si può effettuare direttamente sul portale GAIA, oppure contattando l’Ufficio Soci al numero 0187 702121 o alla mail ufficio.soci@crilaspezia.it.

Le Uova Solidali di Croce Rossa in vendita alla Fiera di San Giuseppe

Uova Solidali Croce Rossa La Spezia

Anche quest'anno, a grande richiesta, Croce Rossa Italiana propone l'Uovo Solidale 2018.

Come lo scorso anno, l’Uovo Solidale è prodotto dall'azienda Lavoratti e si potrà avere nelle due varianti, latte e fondente, in un'originale confezione la cui veste grafica richiama i 7 Principi della Croce Rossa. Al suo interno, fantastiche CRI-sorprese: una serie di braccialetti in silicone interattivi di sette colori diversi sui quali si trova un QR Code che permetterà l’accesso alla pagina dedicata sul sito web www.cri.it.

Le Uova Solidali saranno in vendita alla Fiera di San Giuseppe (a offerta libera di almeno 10 euro), agli stand del Comitato di Croce Rossa della Spezia in passeggiata Morin (lato ponte Revel). Ti aspettiamo: con l’acquisto di questo prodotto sosterrai le nostre attività!

Croce Rossa alla Fiera di San Giuseppe: dal punto di primo soccorso alla nursery per le mamme

Croce Rossa Fiera San Giuseppe 2018 La Spezia

Il Comitato di Croce Rossa della Spezia sarà presente anche alla Fiera di San Giuseppe, da sabato 17 a lunedì 19 marzo. In passeggiata Morin (lato ponte Revel) verrà allestito un punto di primo soccorso, che verrà gestito dalle Infermiere Volontarie della Spezia e sarà dotato di strumentazioni e medicazioni per prestare soccorso ai partecipanti alla manifestazione in caso di necessità.

Nello stesso punto e nel corso di tutti e tre i giorni, come da qualche anno a questa parte, Croce Rossa garantirà un servizio di nursery, così da permettere alle mamme di cambiare e allattare i bambini in un luogo appartato. In passeggiata Morin sarà presente anche uno stand in cui gli istruttori di Croce Rossa spiegheranno con dimostrazioni pratiche le manovre di rianimazione e disostruzione delle vie aeree in età adulta e pediatrica. Non mancherà nemmeno una lotteria di beneficenza, con la distribuzione di pupazzi e piccole piante.

Come tutti gli anni tra corso Cavour e via Chiodo, inoltre, grazie a un’apposita tenda pneumatica in dotazione alla CRI di Levanto verrà allestito un posto medico avanzato, gestito dal personale medico e infermieristico del servizio 118 dell’Asl 5 “Spezzino” e supportato da un’ambulanza della Croce Rossa. Delle squadre a piedi formate da volontari CRI, infine, durante le tre giornate controlleranno tutto il percorso della fiera per eventuali emergenze, con il supporto di due ambulanze pronte a intervenire.

Selezioni per l'ammissione al 38° Corso nazionale di formazione per Istruttori DIU

Diritto Internazionale Umanitario CRI La Spezia

Come ha stabilito la Commissione nazionale CRI per la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario, le selezioni per l’ammissione al 38° Corso nazionale di formazione Istruttori DIU si svolgeranno venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 aprile 2018 alla Caserma “Luigi Pierantoni”, a Roma.

L’obiettivo del corso è di consentire ai partecipanti di approfondire la conoscenza del Diritto Internazionale Umanitario ai fini della sua diffusione, quale esclusiva attività di volontariato. Per poter partecipare alle selezioni, i candidati devono essere in regola con il versamento della quota d’iscrizione e risultare Volontari CRI attivi da almeno 24 mesi alla data del 15 aprile 2018. Il colloquio di selezione tende a verificare l’idoneità del candidato a svolgere lezioni di Diritto Internazionale Umanitario e presuppone una buona conoscenza dei seguenti temi: principi fondamentali della Croce Rossa, organizzazione e compiti del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, elementi di Diritto Internazionale Umanitario.

Tutte le informazioni su luogo e date dei colloqui selettivi, modalità e termine di presentazione delle domande e prove di selezione si possono trovare in questo documento. Chi fosse interessato alle selezioni e/o al Corso per Consigliere Qualificato (vedi sotto) si metta in contatto con il Delegato Tecnico Area 4 Landa Landini, al numero 320 4387652.

AMMISSIONE AL CORSO DI QUALIFICAZIONE DIU PER IL PERSONALE DELLE FORZE ARMATE 

Al corso, che si svolgerà al CODAM di Marina di Massa dall’11 al 22 giugno, saranno ammessi quattro Volontari CRI, secondo i seguenti requisiti:

1) essere in possesso della qualifica di Istruttore DIU da almeno 24 mesi alla data del 31 maggio 2018;

2) risultare attivi come Istruttori DIU alla medesima data del 31 maggio 2018, su attestazione del presidente del Comitato di appartenenza.

Gli istruttori DIU in possesso di questi requisiti verranno ammessi al Corso sulla base dell’anzianità di iscrizione alla Croce Rossa Italiana e, in caso di parità, sulla base della data di conseguimento della Qualifica di Istruttore DIU. Si prescinde invece dai precedenti requisiti per gli Istruttori DIU che abbiano svolto attività di Tutor o Assistente Tutor nei corsi DIU di rilevanza nazionale.

Quota associativa, il termine per il versamento è il 30 aprile

Quota associativa Croce Rossa La Spezia

C’è tempo ancora fino al 30 aprile per effettuare il pagamento della quota associativa relativa al 2018. La quota è pari a 10 euro per volontari, Infermiere Volontarie e volontari del Corpo Militare, mentre per i Soci che dispongono dello status di rifugiato e/o richiedente asilo o che fino a 25 anni compresi accedono all’iniziativa “Club 25” è fissata a 1 euro.

Ecco le modalità di pagamento della quota:

- direttamente all’Ufficio Soci della sede di via Santa Caterina 29, alla Spezia, dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00;

- tramite bonifico bancario, intestato a: Banca d’appoggio CARISPEZIA Crédit Agricole Agenzia E La Spezia; IBAN: IT 93 B 0603 0107 2600 0046 596933 ; causale: “Pagamento Quota Sociale 2017 – Nome e Cognome”.

I volontari afferenti alle sedi di Calice al Cornoviglio, Fezzano, Muggiano e Santo Stefano di Magra, in ogni caso, possono versare la quota associativa direttamente nella loro sede di appartenenza. Le Infermiere Volontarie, invece, possono effettuare il pagamento all’Ispettorato di via Santa Caterina.

Per ulteriori informazioni si può contattare l’Ufficio Soci, al numero 0187 524524 o all’indirizzo mail ufficio.soci@crilaspezia.it.

Allerta neve, gli interventi straordinari di Croce Rossa

Allerta meteo neve Croce Rossa La Spezia

Durante l’allerta meteo per neve il Comitato di Croce Rossa della Spezia non ha fatto mancare la sua presenza sul territorio. Questa notte, infatti, una squadra di volontari della Croce Rossa ha effettuato una ricognizione straordinaria per portare sostegno alle persone senza fissa dimora (un servizio che normalmente viene svolto ogni sabato, anche in caso di forte maltempo).

Nel corso della notte, a nevicata già abbondantemente iniziata, sono stati assistiti sedici senzatetto: a otto persone, già conosciute dai volontari CRI, sono stati donati biscotti, coperte e bevande calde; ad altre otto, invece, sono stati forniti sacchi a pelo, teli termici, coperte, bevande calde e vestiario.

Gli interventi non si sono fermati neanche nel corso della mattinata, quando il Centro operativo comunale degli Stagnoni ha richiesto l’intervento di un’ambulanza per aiutare in centro città due coniugi allettati, data l’indisponibilità del figlio, bloccato dalla neve in un paese della provincia. I volontari di Croce Rossa hanno portato alle due persone la terapia di cui avevano bisogno e le hanno aiutate a lavarsi, vestirsi e a fare colazione.

Fino al termine dell’allerta meteo per neve ancora in corso, in ogni caso, il personale della Croce Rossa della Spezia rimarrà a disposizione per eventuali criticità.

Emergenza freddo, i volontari della Croce Rossa assistono le persone senza fissa dimora

Senza fissa dimora clochard Croce Rossa La Spezia

Per far fronte all’intensa ondata di freddo di questi giorni il Comitato della Croce Rossa della Spezia ha intensificato il servizio di sostegno alle persone senza fissa dimora. Le Unità di Strada di Croce Rossa, composte da quattro volontari, offrono assistenza a chi per problemi familiari, lavorativi o di disagio sociale si trova costretto a trascorrere le notti all’aperto, per strada.

Il servizio normalmente viene svolto ogni sabato sera, anche in caso di forte maltempo, su tutto il territorio comunale, a partire dalle ore 19.00 fino a notte inoltrata, dato il costante aumento degli assistiti nell’ultimo periodo. Ai senzatetto vengono forniti sacchi a pelo, coperte, k-way, generi alimentari (donati generosamente a Croce Rossa da alcune attività come panifici e pasticcerie), bevande calde e detergenti per la pulizia personale; i venti volontari CRI che garantiscono il servizio, inoltre, sono impegnati anche nell’ascolto delle esigenze e delle preoccupazioni delle persone senza dimora.

Sono trenta, in media, le persone che ricevono assistenza nel corso di ogni intervento, senza contare i circa cinquanta senzatetto che nel periodo invernale, grazie alla collaborazione con la Caritas, trovano ricovero dalle temperature rigide all’interno della Cittadella della pace di Pegazzano. L'attività di sostegno ai senzatetto dei volontari della Croce Rossa della Spezia è basata sulla relazione di aiuto alla persona e prevede anche l'orientamento ai servizi territoriali e la segnalazione di situazioni di particolare disagio.

Il 16 marzo al via il nuovo corso per diventare volontari della Croce Rossa: ecco come iscriversi

Nuovo corso base volontari Croce Rossa La Spezia

Il nuovo corso base per diventare volontari della Croce Rossa Italiana verrà presentato il 16 marzo alle 18.00, nella nostra sala corsi in via Sant’Antonio Maria Gianelli, a Fabiano.

Iscriversi è semplicissimo: è sufficiente lasciare i propri contatti presso l’Ufficio Soci della nostra sede in via Santa Caterina 29, alla Chiappa, anche telefonando al numero 0187 702121 oppure registrandosi online.

È prevista un’adeguata e costante formazione per permettere a chiunque vorrà partecipare di poter svolgere le diverse attività di Croce Rossa: non solo il servizio di emergenza in ambulanza, ma anche il supporto alle persone senza fissa dimora, la preparazione e la risposta alle emergenze, la promozione dell’inclusione sociale, l’area Giovani e molto altro.

Anche il tuo aiuto è fondamentale: ti aspettiamo!

La formazione non si ferma: parte il corso TSSA per più di 30 volontari

Corso TSSA Croce Rossa La Spezia


Martedì 27 febbraio, nell’area mare di Ruffino, è iniziato il corso TSSA (trasporto sanitario e soccorso in ambulanza), finalizzato a formare i futuri operatori del servizio ambulanze. 

Il corso di specializzazione, a cui hanno preso parte più di 30 volontari del Comitato di Croce Rossa della Spezia, è la prosecuzione dell’ultimo corso base, iniziato lo scorso gennaio.

In una settimana i Giovani della Croce Rossa incontrano più di 200 studenti

Lezioni scuole Giovani Croce Rossa La Spezia

Settimana non-stop per i Giovani della Croce Rossa della Spezia: dopo un ciclo di quattro incontri sull’educazione alla sicurezza stradale al liceo “Giuseppe Mazzini”, a cui hanno partecipato complessivamente 170 studenti dell’istituto, ieri mattina i Giovani del Comitato spezzino hanno tenuto una lezione sulla prevenzione delle dipendenze all’istituto “Fossati-Da Passano”.

Al centro dell’incontro l’importanza della conoscenza – soprattutto in giovane età – dei rischi che comportano le dipendenze. Non soltanto da sostanze stupefacenti, ma anche quelle di tipo comportamentale, come l’eccessivo utilizzo di internet e dei social network, oppure il gioco d’azzardo patologico, sempre più diffuso in Italia. Significativi, in questo senso, i video con testimonianze dirette proiettati in classe e discussi con gli studenti.

La prevenzione, infatti, è una delle attività che i Giovani  di Croce Rossa svolgono tramite incontri di sensibilizzazione nelle scuole, per rendere testimoni di uno stile di vita sano anche i giovani, fra cui il fenomeno delle dipendenze spesso trova terreno fertile.

Croce Rossa a fianco degli ultimi: 25 famiglie assistite in media al centro di via Bologna

Centro distribuzione Croce Rossa La Spezia

Il centro di distribuzione di Croce Rossa, in via Bologna 104, si conferma un presidio di fondamentale importanza per le fasce più deboli della popolazione. Sono infatti 25, in media, i nuclei familiari che ad ogni apertura del centro chiedono e ricevono aiuto, con punte che talvolta raggiungono le 40 famiglie assistite nel corso di un solo pomeriggio. Nel 65% dei casi a richiedere assistenza sono italiani, nel restante 35% stranieri.

Il centro di Mazzetta è aperto due giorni alla settimana, dalle 14.00 alle 18.00, grazie all’impegno di 10 volontari per ogni turno: ogni martedì i volontari di Croce Rossa si occupano della distribuzione di vestiti, materiale didattico e giocattoli per i bambini, oltre ad offrire un servizio di ascolto per le persone che, anche momentaneamente, si trovano in condizione di bisogno, in modo da comprendere le loro esigenze e decidere di conseguenza il tipo di assistenza migliore; il giovedì, invece, è dedicato alla distribuzione di viveri di prima necessità, sotto forma di “pacchi alimentari” (compresi quelli forniti dall’Unione Europea attraverso Agea, l’Agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura).

Nello svolgimento del servizio di distribuzione, che la Croce Rossa della Spezia porta avanti da oltre dieci anni, la priorità viene sempre riservata alle fasce più deboli della popolazione, come famiglie numerose, madri sole che non riescono a mantenere i propri figli o persone anziane. Nei casi più gravi di indigenza, Croce Rossa provvede anche al pagamento delle bollette di cui gli assistiti non riescono a farsi carico. La maggior parte del materiale offerto da Croce Rossa, inoltre, proviene dai cosiddetti “carrelli solidali” – le attività svolte nei supermercati dai volontari, che raccolgono generi alimentari donati dalle persone – oppure da altri tipi di donazioni.

“Il centro di ascolto e distribuzione viveri della Croce Rossa della Spezia rappresenta un punto divenuto fondamentale per la risposta ai bisogni primari delle fasce più deboli – commenta il presidente del Comitato Luigi De Angelis – e che si pone come obiettivo lo sviluppo dell’individuo, inteso come la possibilità per ciascuno di raggiungere il massimo delle proprie potenzialità. Perseguiamo questo obiettivo attraverso la prevenzione e la risposta ai meccanismi di esclusione sociale, per cercare di contribuire alla costruzione di una comunità più forte ed inclusiva”.

Week-end di formazione per i nostri volontari

Full D volontari Croce Rossa La Spezia

Ieri mattina nella sede di Croce Rossa di via Santa Caterina si sono svolti gli esami per il rinnovo dell’abilitazione Full D, valido anche come aggiornamento TSSA (trasporto sanitario e soccorso in ambulanza) per il 2018. L’obiettivo è l’apprendimento da parte del volontario dell’esecuzione delle manovre di rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione in caso di arresto cardiaco, sia in età adulta che pediatrica. 

Croce Rossa organizza corsi di primo soccorso e di uso del defibrillatore anche per la popolazione, per gli studenti delle scuole e per associazioni, aziende ed enti che devono assicurare a ciascun lavoratore una formazione adeguata in materia di sicurezza e salute. Qui tutte le informazioni per chi fosse interessato.

La Croce Rossa a Sarzana per omaggiare la Guardia Costiera

Rotonda aereo Sarzana Croce Rossa La Spezia

Vista la quadriennale collaborazione con il 1° Nucleo Aereo Guardia Costiera Saguarcost di Sarzana, ieri mattina la  Croce Rossa della Spezia con l'Ispettrice Provinciale e alcune Sorelle dell'Ispettorato della Spezia ha partecipato all'inaugurazione di un tributo particolare alla Guardia Costiera, al centro della rotonda della statale Aurelia a Sarzana: il velivolo Orca 8-08, in ricordo dell’onorato servizio di questa serie di mezzi del 1° Nucleo Aereo. 

Entrati in funzione nel 1992, dalla base di Luni hanno totalizzato circa cinquemila ore di volo per missioni di pattugliamento, ricerca, soccorso e monitoraggio ambientale.

Aggiornamento TSSA: le date e gli argomenti delle lezioni di marzo

Continua anche nel 2018 la formazione dei volontari e del personale del Comitato di Croce Rossa della Spezia

Sono state fissate le prossime date delle lezioni di aggiornamento TSSA (trasporto sanitario e soccorso in ambulanza), obbligatorio anche quest’anno per chi è in possesso della qualifica di Soccorritore Regionale o di Trasporti Sanitari. 

Ecco il programma relativo al mese di marzo, per seguire le lezioni è sufficiente prenotarsi online nella sezione “Attività” del portale Gaia:

- martedì 6 marzo ore 21.00, sala corsi di via Gianelli, a Fabiano: “Soccorso in ambiente impervio: aspetti e metodologie varie” (docente Corrado Amadi, infermiere);

- mercoledì 14 marzo ore 21.00, sede di via Santa Caterina: “Aggiornamento istruttori di guida” (docente Marco Vegna, formatore guida);

- giovedì 15 marzo ore 21.00, sala corsi di via Gianelli, a Fabiano: “Etica e aspetti professionali e di collaborazione nel soccorso. Il tirocinante” (docente Mara De Martino, dott.ssa psicologa);

- venerdì 16 marzo ore 21.00, ex ceramica Vaccari, a Santo Stefano di Magra: “Utilizzo presidi trauma” (docente Barbara Lenzi, monitore PS);

- venerdì 23 marzo ore 20.00, sala corsi di via Gianelli, a Fabiano: “3° livello formativo – formazione preposti: capi squadra, capi equipaggio” (Alessandro Grimaldi, formatore/istruttore 81/08);

- venerdì 23 marzo ore 21.00, ex ceramica Vaccari, a Santo Stefano di Magra: “Approccio al paziente affetto da insufficienza respiratoria” (docente Barbara Lenzi, monitore PS);

- venerdì 30 marzo ore 21.00, sede di via Santa Caterina: “Utilizzo presidi trauma” (docente Gianluca Ambrosini, infermiere).

Le lezioni dei Giovani CRI continuano: al Cardarelli per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

Giovani Croce Rossa La Spezia malattie sessuali prevenzione

Non si fermano le attività dei Giovani della Croce Rossa nelle scuole della Spezia.

Dopo gli incontri sull’educazione alla sicurezza stradale, i Giovani del Comitato di Croce Rossa della Spezia lunedì 12 febbraio hanno tenuto una lezione interattiva all'istituto “Vincenzo Cardarelli” sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili (MST), come l’HPV e l’HIV. 

A una ventina di studenti del terzo anno è stata spiegata l’importanza dell’utilizzo dei contraccettivi per prevenire l’insorgere delle MST, malattie infettive che si trasmettono o diffondono principalmente per contagio diretto durante le attività sessuali.

I Giovani della Croce Rossa, anche attraverso incontri come questo, sono impegnati nella promozione dell’interesse della popolazione – soprattutto dei più giovani – verso l’adozione di stili di vita sani e sicuri. Nei prossimi giorni le lezioni proseguiranno agli istituti “Einaudi-Chiodo” e “Fossati-Da Passano”.

Carnevale spezzino, assistenza sanitaria garantita dalla Croce Rossa

Carnevale spezzino Croce Rossa La Spezia

In occasione della manifestazione del Carnevale spezzino 2018, domenica 11 febbraio, il Comitato di Croce Rossa della Spezia non ha fatto mancare il suo supporto. 

I nostri volontari, infatti, sono stati presenti per tutto il pomeriggio in piazza Cavour, affollata da centinaia di persone - grandi e piccini - che hanno partecipato all'iniziativa. 

Anche questa volta, così, grazie all'impegno dei suoi volontari Croce Rossa ha garantito un efficiente servizio di assistenza sanitaria, che nel corso di eventi molto partecipati risulta di fondamentale importanza. 

L'aiuto di ogni persona può fare la differenza: per entrare a far parte di Croce Rossa è sufficiente iscriversi al prossimo corso di accesso con un semplice click.

La Croce Rossa della Spezia con le Infermiere Volontarie commemora l'anniversario della battaglia di Nikolajewka

Infermiere volontarie battaglia di Nikolajewka La Spezia

Domenica 4 febbraio la Croce Rossa della Spezia con le Infermiere Volontarie ha commemorato con gli Alpini il 75° anniversario della battaglia di Nikolajewka, l'ultima battaglia della campagna di Russia, combattuta il 26 gennaio 1943, alla quale partecipò Sorella Germi Ratti dell'Ispettorato della Spezia, che rientrò con l'ultimo treno ospedale.

Qui tutte le immagini della cerimonia.

Più di 14mila interventi svolti nel 2017, De Angelis: "Grazie ai nostri volontari". Il 16 marzo via al prossimo corso di accesso

Interventi 2017 Croce Rossa La Spezia

Anche nel corso del 2017 l’impegno del Comitato di Croce Rossa della Spezia nei trasporti ordinari e di emergenza si è dimostrato un presidio fondamentale per il territorio, con più di 14mila singole attività svolte nel complesso da gennaio a dicembre dell’anno scorso.

Più nel dettaglio, nell’arco del 2017 i servizi di emergenza in ambulanza effettuati dai volontari di Croce Rossa, appositamente formati, sono stati complessivamente 6.128 (per un totale di quasi 93mila chilometri percorsi), in aumento di più del 7 per cento rispetto a quelli svolti nel 2016.

I servizi di trasporto ordinario eseguiti nel corso del 2017 – per dimissioni da strutture sanitarie, visite, consulenze, terapie di dialisi o trasporti verso privati – ammontano invece a 7.900 (per un totale di 193.800 chilometri percorsi), e comprendono trasporti svolti non solo all’interno del territorio nazionale, ma anche all’estero. Il Comitato di Croce Rossa della Spezia, infatti, è dotato di una centrale operativa dedicata allo smistamento delle richieste di servizi di trasporto ordinario, contattabile per qualsiasi informazione al numero 0187 702121.

Sia i servizi di emergenza che di trasporto ordinario sono stati garantiti attraverso l’impiego di 25 mezzi tra ambulanze e altre vetture, come pulmini per il trasporto di persone con disabilità, e grazie a un personale di 10 dipendenti impiegati in questi settori. Ad oggi, inoltre, il Comitato di Croce Rossa della Spezia conta globalmente 501 volontari, di cui 357 abilitati ai servizi ordinari e di emergenza.

«Dal rapporto del 2017 si nota un incremento dei trasporti rispetto al 2016, soprattutto dei servizi in emergenza – commenta il presidente del Comitato Luigi De Angelis –. Questo è stato possibile con un impegno che mettiamo in campo 24 ore al giorno e 365 giorni all’anno. Soprattutto grazie alla dedizione dei nostri volontari, che hanno garantito circa il 70 per cento di questi servizi. Visto il progressivo aumento delle attività è necessaria una presenza sempre maggiore di volontari sul territorio: chiunque avesse voglia di unirsi a noi può partecipare al prossimo corso di accesso, che inizierà il 16 marzo». 

Per iscriversi al corso e diventare volontario è sufficiente lasciare i propri contatti alla sede di Croce Rossa più vicina, anche telefonando (alla sede di Via Santa Caterina 29, alla Chiappa, allo 0187 702121) oppure registrandosi online.

"Gùnaikes - Donne": sabato 10 febbraio al Teatro Civico uno spettacolo di beneficenza

Sabato 10 febbraio alle ore 21.00, presso il Teatro Civico della Spezia, si terrà lo spettacolo “Gùnaikes – Donne”, organizzato dal Comitato di Croce Rossa della Spezia in collaborazione con il Comune della Spezia.

Liberamente tratto dalla tragedia “Le troiane” di Euripide e diretto da Roberto Di Maio, lo spettacolo è un inno alla forza delle donne, alla loro capacità di reagire alle avversità non perdendo mai la propria dignità.

Al centro della trama della tragedia, non a caso, c’è la riduzione in schiavitù delle donne della città di Troia in seguito alla sua caduta: piccole grandi eroine che hanno perso tutto, compresa la loro casa, ma che non intendono sottostare inerti ai soprusi dei soldati greci.

L’ingresso è a offerta libera (il biglietto è acquistabile presso Helle Boutique, in via Veneto 67, oppure la sera stessa dello spettacolo al Teatro Civico), mentre l’intero incasso della serata verrà utilizzato per sostenere gli indigenti assistiti dal Comitato di Croce Rossa della Spezia. Ti aspettiamo!

Parte l'aggiornamento per gli Operatori nel Settore Emergenza (Op.Em.): ecco le date

Come prevede il regolamento nazionale di Croce Rossa Italiana, anche i volontari del Comitato della Spezia in possesso della qualifica di Operatore nel Settore Emergenza (Op.Em.) sono invitati a seguire un aggiornamento teorico (annuale) di 6 ore. Le lezioni si svolgeranno nell’area a mare di Ruffino nelle seguenti date:

- Prima data di aggiornamento:
   12 febbraio 2018 ore 20.00-23.00
   16 febbraio 2018 ore 20.00-23.00

- Seconda data di aggiornamento:
   22 febbraio 2018 ore 20.00-23.00
   23 febbraio 2018   ore 20-00-23.00

- Terza data di aggiornamento:
   26 febbraio 2018 ore 20.00-23.00
   28 febbraio 2018 ore 20.00-23.00

Per iscriversi alle lezioni è sufficiente compilare questo modulo e inviarlo via mail a sol.laspezia@emergenza.cri.it. Il termine di iscrizione è l’8 febbraio; per ogni lezione di aggiornamento sono disponibili 35 posti.

La mancata partecipazione agli incontri da parte di un volontario con qualifica Op.Em., come previsto dal regolamento nazionale del Settore Emergenza, prevede la sospensione della qualifica del volontario, con il passaggio da operatore “attivo” a “non attivo”; lo stato “attivo” della qualifica, invece, permette al volontario di partecipare alle attività di emergenza locali e nazionali. Nel secondo semestre del 2018, inoltre, verranno svolti ulteriori aggiornamenti.

23 Giovani al corso di formazione per diventare Operatore Salute

I Giovani del Comitato di Croce Rossa della Spezia
È terminato domenica 28 gennaio, nell'area a mare di Ruffino, il corso "Operatore Salute per i Giovani CRI": una due giorni dedicata alla formazione sui compiti di tutela e protezione della salute e della vita promossi da Croce Rossa. Al corso hanno partecipato 23 Giovani dei Comitati di Levanto, Albiano e La Spezia.


CHI È L'OPERATORE SALUTE?

L'Operatore Salute è un Giovane della Croce Rossa Italiana appositamente formato per supportare le attività dell’associazione nei campi della prevenzione della salute e della promozione degli stili di vita sani. 

Il 27 e 28 gennaio alle ore 14.00, nell’area a mare di Ruffino, si terrà proprio il corso “Operatore Salute per i Giovani CRI”, aperto a tutti i Giovani che vogliano seguire un breve percorso di formazione che ruota attorno ai compiti di tutela e protezione della salute e della vita promossi da Croce Rossa: dal miglioramento degli stili di vita del singolo o della comunità (prevenzione primaria) al riconoscimento precoce dei sintomi riconducibili a determinate patologie (prevenzione secondaria). 

Il corso prende ispirazione dalla Federazione Internazionale, che promuove la creazione e la formazione di cosiddetti “Healthy lifestyle operators” (operatori di uno stile di vita sano) che possano lavorare sul territorio in maniera capillare.

Oltre seimila volontari di Croce Rossa Italiana in udienza da Papa Francesco: c'eravamo anche noi

La mattina di sabato 27 gennaio una delegazione di tredici volontari del Comitato di Croce Rossa della Spezia è arrivata a Roma per incontrare Papa Francesco, nel corso di un udienza a cui hanno partecipato oltre seimila volontari di Croce Rossa Italiana. Erano presenti i massimi vertici delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Un'occasione per ripercorrere i temi al centro dell'impegno umanitario della nostra associazione.

Qui le altre foto dei nostri volontari in Vaticano.

I Giovani della Croce Rossa dietro la cattedra per l'educazione alla sicurezza stradale

I volontari di Croce Rossa della Spezia a Roma da Papa Francesco

È terminato martedì 23 gennaio il ciclo di lezioni di educazione alla sicurezza stradale tenute dai Giovani del Comitato di Croce Rossa della Spezia al liceo “Vincenzo Cardarelli”. A partire dallo scorso dicembre, grazie alla collaborazione dei professori di educazione fisica dell’istituto, sei classi prime dell’indirizzo artistico hanno incontrato i Giovani della Croce Rossa, che hanno sensibilizzato gli studenti alle buone norme per un’adeguata sicurezza in strada.

Durante le lezioni, dopo una prima parte di discussione riguardo ad alcuni video proiettati in classe sulle regole fondamentali per una guida sicura, i ragazzi hanno indossato appositi occhiali forniti dai Giovani della CRI per attraversare un breve percorso sperimentando i sintomi dello stato di ebbrezza: perdita di equilibrio, distorsione della vista, diversa percezione delle distanze e allungamento dei tempi di reazione. Una verifica sul campo di come un consumo eccessivo di alcol, quando si è alla guida, possa comportare conseguenze fatali.

Le lezioni di educazione alla sicurezza stradale rientrano tra le numerose attività svolte dai Giovani della Croce Rossa e, a quattro anni dall’inizio della collaborazione, sono ormai una tradizione consolidata nelle scuole della Spezia. 

Calice, firmata la convenzione tra Comune e Croce Rossa: i volontari al servizio dei cittadini

Firmata la convenzione tra il Comune di Calice e Croce Rossa

E' stata firmata domenica 21 gennaio, nella sala consiliare del castello Doria-Malaspina, la convenzione tra il Comune di Calice al Cornoviglio e il Comitato di Croce Rossa della Spezia per lo svolgimento di alcuni importanti servizi socio-sanitari, tra cui quello del “Pronto Farmaco”. Presenti alla cerimonia il sindaco di Calice Mario Scampelli e il consigliere del Comitato di Croce Rossa della Spezia Roberto Ghezzi, in rappresentanza del Presidente Luigi De Angelis.

Il progetto “Pronto Farmaco” sarà di sostegno per persone anziane, invalide o disabili impossibilitate a muoversi, a cui i volontari della Croce Rossa di Calice consegneranno i farmaci richiesti direttamente nelle loro abitazioni. Inoltre sarà fornito un aiuto da parte della locale Croce Rossa anche per la prenotazione di esami e visite specialistiche, nonché per il ritiro dei relativi referti.

In più, la convenzione prevede l’allestimento di un punto prelievi nella parte alta del paese: ogni secondo e quarto martedì del mese saranno presenti sul posto degli infermieri dell’Asl5, per chiunque avesse bisogno di svolgere analisi senza poter percorrere lunghe distanze. I locali della sede di Croce Rossa di Calice, infine, in caso di elezioni verranno utilizzati per ospitare un seggio elettorale.

"Si tratta di servizi relativi soprattutto al sociale – ha sottolineato il sindaco di Calice al Cornoviglio Mario Scampelli –, fondamentali specialmente per le persone anziane. Abbiamo ampliato la convenzione, aggiungendo al “Pronto farmaco” altre attività essenziali per la parte alta di Calice, come il punto di raccolta prelievi, che ritorna dopo tanti anni. Con la convenzione attiviamo dei servizi che in futuro saranno garanzia di una certa sicurezza per il nostro territorio".

Le lezioni della Croce Rossa al liceo Pacinotti riscuotono successo tra gli studenti

Le lezioni di Croce Rossa al liceo Pacinotti della Spezia

Continua il ciclo di lezioni della Croce Rossa rivolto agli studenti del Liceo Scientifico “Antonio Pacinotti” e curato da Landa Landini, Infermiera Volontaria, Istruttore C.R.I di Diritto Internazionale Umanitario, Consigliere Qualificato e Consigliere Giuridico nelle FF.AA. per il Diritto Internazionale Umanitario.

Giovedì 18 gennaio si è tenuta la seconda lezione, con un approfondimento proprio sul Diritto Internazionale Umanitario (DIU), che costituisce una parte molto importante del diritto internazionale pubblico e include regole che, in tempo di conflitto armato, proteggono le persone che non prendono – o non prendono più – parte alle ostilità e pongono limiti all’impiego di armamenti, mezzi e metodi di guerra.

Ventitré alunni del liceo, di differenti classi ed età, si sono iscritti volontariamente al corso, che ha ottenuto particolare apprezzamento. "Le lezioni hanno riscosso maggiore successo rispetto a quanto ci aspettavamo – spiega la professoressa Aurora Minichini, docente di diritto ed economia dello sport e referente del progetto –, con una buona risposta da parte dei ragazzi, che si sono dimostrati molto interessati, sebbene il corso abbia un profilo tecnico".

La prima lezione, lo scorso 6 dicembre, era stata dedicata a una spiegazione dell’organizzazione del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, degli organismi che lo compongono, dei suoi principi e obiettivi, oltre che a un’illustrazione della stessa Croce Rossa Italiana, per far capire agli studenti come l’associazione abbia una dimensione non solo nazionale, ma anche internazionale.

Incontro fra il Presidente della Croce Rossa della Spezia e il Presidente Nazionale della Croce Rossa

Nei giorni scorsi si sono incontrati alla Spezia il Presidente del Comitato CRI della Spezia, Luigi De Angelis, e il Presidente Nazionale della CRI, Francesco Rocca.

Un incontro molto cordiale dove sono stati affrontati vari temi che stanno interessando la Croce Rossa Italiana

Il Presidente De Angelis ha rinnovato le congratulazioni al Presidente Rocca per il nuovo incarico assunto alla Presidenza della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, mentre il Presidente Rocca ha ringraziato il Presidente De Angelis per la sua meritoria opera alla guida della CRI Spezzina, evidenziando gli importanti traguardi raggiunti.

I due Presidenti si sono dati appuntamento a Roma a fine mese, in occasione dell’Assemblea Nazionale dei Presidenti CRI.

A Santo Stefano riparte il progetto "Piccolo soccorritore"

È ripreso mercoledì 17 gennaio con il primo dei due incontri in programma il progetto “Piccolo soccorritore”, promosso dal centro commerciale “La Fabbrica” insieme a Croce Rossa Italiana e Pubblica Assistenza di Santo Stefano Magra e rivolto agli allievi delle scuole medie, per fornire loro le conoscenze basilari del primo soccorso.

Il progetto, dopo il successo di partecipazione e gradimento del 2017, diventa un appuntamento annuale, rivolto alle prime classi delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo ISA 12, con il patrocinio del Comune di Santo Stefano Magra.

Circa un centinaio di ragazzi hanno partecipato alla prima lezione, ricevendo il manuale prodotto per l’occasione. Al termine delle lezioni, merenda per tutti a cura della Pro Loco arcolana.

Vuoi diventare Volontario della Croce Rossa Italiana?
Iscriviti al prossimo corso di Formazione.

Al via il prossimo 5 gennaio 2017 il corso di Formazione per Volontari della Croce Rossa Italiana.

Se vuoi diventare Volontario della Croce Rossa Italiana è sufficiente consegnare tutta la documentazione (entro il 05/01/2018) presso l'Ufficio Soci del Comitato CRI della Spezia (Via Santa Caterina 29 alla Spezia), presso la Sede CRI Muggiano (Viale San Bartolomeo 466, La Spezia) oppure direttamente durante la serata di presentazione del corso, che si svolgerà il 05/01/2018 alle ore 18:00 presso l'Area a Mare di Ruffino a La Spezia.

Possono iscriversi al Corso base tutti i cittadini aventi i requisiti richiesti e che abbiamo dai 14 anni e oltre.

I partecipanti, terminato il corso, potranno svolgere attività presso tutte le Sedi della Croce Rossa Italiana.

Primo Corso di Lingua Inglese

Il Corso di 21 ore, per Personale Dipendente e Volontario  in servizio nei Centri di Accoglienza e Ambulanza,  è finalizzato all’apprendimento dell’Inglese utile alla comunicazione di base fra Operatori C.R.I e ospiti dei Centri /persone straniere trasportate.

Il numero dei partecipanti ammessi al Primo corso sarà di 30 persone. I partecipanti verranno suddivisi in due gruppi in base al livello di conoscenza della lingua inglese posseduto. Le unità superiori a 30 potranno frequentare i corsi che verranno organizzati successivamente.

Le richieste di iscrizione dovranno pervenire all’Ufficio Soci tramite Gaia (CLICCA QUI) o telefonicamente, entro il 10 febbraio 2018.

La prima lezione si svolgerà sabato 17 marzo dalle ore 08.30 alle ore 11.30 nell’Aula Corsi di Fabiano, in Via Gianelli. Le restanti lezioni si svolgeranno sabato 7 e sabato 28 aprile - sabato 12 e sabato 26 maggio - venerdì 8 e sabato 23 giugno. Orari: 1° gruppo dalle ore 08.30 alle ore 11.30 – 2° gruppo dalle ore 12.00 alle ore 15.00.