Promuoviamo attivamente lo sviluppo dei giovani e una cultura della cittadinanza attiva


La Croce Rossa Italiana, in linea con le indicazioni della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Youth Policy, Strategia 2020), realizza un intervento volto a promuovere lo "sviluppo" del giovane.
Contribuisce a sviluppare le capacità dei giovani affinché possano agire come agenti di cambiamento all'interno delle comunità, promuovendo una cultura della cittadinanza attiva.

Clicca qui per visualizzare l'organigramma

Educazione dei giovani alla sicurezza stradale

Attraverso giornate di formazione e informazione nei luoghi d'aggregazione la Croce Rossa Italiana sensibilizza la popolazione a una cultura della sicurezza stradale e ai rischi legati ai vari comportamenti a rischio, puntando così a produrre un cambiamento positivo.

Vai all'Area Dedicata

Educazione alla Sessualità e prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

L'attività di Educazione alla Sessualità e Prevenzione delle Malattie Sessualmente Trasmissibili (MST) nasce dalla volontà dei Giovani della Croce Rossa Italiana di promuovere l'interesse della popolazione verso l'adozione di stili di vita sani e sicuri. Le attività e le tematiche sono adattate e modulate a seconda del target con cui si fa attività, che può essere più o meno vasto e coprire più fasce d'età. Le informazioni diffuse sono  basate su evidenze medico-scientifiche e vertono sull'Educazione alla Sessualità, sulla contraccezione e sulla prevenzione delle MST. La nostre attività inoltre sensibilizzano al rispetto delle persone, dei loro orientamenti sessuali e alla promozione di una cultura della non-discriminazione. 

Campagna Club 25 Italia - donazione del sangue


La campagna "Club 25 Italia" mira ad incoraggiare i giovani alla donazione del sangue entro il venticinquesimo anno di età attraverso la costruzione di un gruppo che, condividendo svariati interessi, faccia della donazione del sangue un'esperienza normale, perfettamente integrata nella propria vita. I donatori così coinvolti, per poter donare, adottano quotidianamente uno stile di vita corretto ed al riparo di comportamenti a rischio.
I giovani donatori diventano così agenti del cambiamento non solo della loro stessa vita, avendo riguardo della propria salute e di quella dei loro pari, ma anche di quella dei riceventi.

Campagna IDEA: Igiene, Dieta, Educazione Alimentare


Con la Campagna Nazionale IDEA (acronimo di Igiene, Dieta, Educazione Alimentare), i Giovani della Croce Rossa Italiana promuovono, attraverso al sensibilizzazione della popolazione, il corretto modello alimentare ed il sano stile di vita, inteso anche come corretta attività fisica. Questo con l'obiettivo di ridurre i fattori di rischio, attraverso scelte consapevoli, aumentando così la capacità di controllare, mantenere e migliorare il proprio stato di salute.
La fascia d'età a cui i Giovani CRI si rivolgono con questi interventi, attraverso attività mirate e giochi, va dai bambini delle elementari agli adulti, passando per le fasce d'età intermedie delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Campi Giovani


Una settimana di vacanza gratuita per avvicinare i giovani non appartenenti all'Associazione alle tematiche dell'educazione alla salute, alla cultura della pace e della non violenza, al servizio verso la propria comunità ed alla partecipazione attiva per essere agenti di cambiamento comportamentali.
CampoGiovani è un progetto del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale destinato a ragazzi e ragazze residenti in Italia, di età compresa tra i 14 ed i 22 anni frequentanti istituti scolastici superiori o iscritti ai primi anni del ciclo universitario. Info su www.campogiovani.it

Progetto "StarCidentro"

Approvato e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia il Progetto "starCi dentro" redatto in collaborazione con la Cooperativa Mondo Aperto del quale la Croce Rossa Italiana della Spezia è primo partner.

Il progetto della durata di un anno ha tra i principali ambiti di intervento:

Disabilità: salute mentale e disagio psichico: attività volte alla creazione di laboratori protetti, con particolare attenzione a quelli con finalità educativo-riabilitative e propedeutici all’inserimento lavorativo; attività volte alla sperimentazione di percorsi di autonomia che stimolino le capacità delle persone coinvolte nella prospettiva di una vita indipendente al di fuori del contesto familiare.

Disagio giovanile:percorsi che sappiano costruire una risposta adeguata e innovativa circa l’emergenza educativa determinata dal crescente disagio dei minori, attraverso progetti personalizzati al di fuori del contesto scolastico che coinvolgano le famiglie; Promozione e consolidamento dell’affido familiare, anche attraverso la creazione di reti permanenti tra le famiglie affidatarie, nonché forme di sostegno eco.

Con questo progetto continuano le attività sociali della Croce Rossa.