La Croce Rossa in mezzo alla gente: sabato 25 maggio in piazza Beverini la giornata della prevenzione

Prevenzione Giovani Croce Rossa La Spezia

Dai rischi di una scorretta esposizione ai raggi solari alle conseguenze per la salute dell’utilizzo di droghe. Proseguono le iniziative di promozione degli stili di vita sani della Croce Rossa della Spezia, da sempre impegnata a sensibilizzare la popolazione, soprattutto i più giovani, sull’importanza della prevenzione.

Sabato 25 maggio, dal pomeriggio a tarda sera, i Giovani CRI saranno in piazza Beverini per informare i ragazzi sui temi dell’esposizione della pelle al sole e dei pericoli delle sostanze stupefacenti. Una giornata all’insegna della prevenzione, organizzata dai giovani per i giovani. Dalle 15 alle 18 la Croce Rossa, in vista dell’arrivo della stagione estiva sensibilizzerà la popolazione ad una corretta esposizione al sole, in quanto ad oggi solo il 30 per cento della popolazione italiana utilizza una protezione solare (fonte: Nielsen Consumer Panel 2018). Gli effetti negativi possono essere molteplici: scottature, eritemi e invecchiamento cutaneo. 

L’uso delle creme solari è il primo passo per prevenire le bruciature, proteggere la pelle e ridurre il rischio di malattie. Per questo Nivea Sun e Croce Rossa Italiana lanciano la campagna “A prova di estate protetti”, che fino a novembre 2019 prevede una serie di attività ludico-formative in diverse province italiane, tra cui anche La Spezia, per diffondere le buone pratiche da adottare durante l’esposizione al sole. Sabato i Giovani della Croce Rossa distribuiranno anche materiali informativi e campioni di prodotto.

Dalle 19 alle 23.30, invece, sempre in piazza Beverini appuntamento con un’esperienza sensoriale sull’utilizzo di droghe. I partecipanti verranno bendati all’interno di un gazebo, indosseranno delle cuffie e ascolteranno una clip audio su una serata tra amici in discoteca, trasformatasi in tragedia per il malore di un ragazzo in seguito all’assunzione di sostanze stupefacenti. Una simulazione dal vivo, anche con l’intervento di soccorritori e ambulanza, per riflettere insieme sui rischi, talvolta fatali, provocati dalla droga.

PER I VOLONTARI CRI ---> Al via il nuovo corso per Operatori nel Settore Emergenza: ecco tutte le informazioni

Corso Opem Croce Rossa La Spezia

Nei weekend dell’8 e 9 giugno e del 15 e 16 giugno, nell’area a mare di Ruffino, si terrà un nuovo corso formativo rivolto ai Volontari della Croce Rossa interessati a ottenere la qualifica di Operatore nel Settore Emergenza (Op.Em.).

Il corso tratterà diversi argomenti, tra cui il sistema di Protezione Civile, le attività della Croce Rossa nel settore emergenza, gli aspetti amministrativi per la preparazione alle missioni, l’etica in emergenza, gli aspetti psicologici, l’antincendio, le comunicazioni radio, la cartografia e la capacità di orientamento. Qui il calendario completo con gli orari delle lezioni.

Per iscriversi è sufficiente compilare questo modulo e inviarlo alla mail sol.laspezia@emergenza.cri.it entro sabato 1 giugno. 

Il corso di formazione è rivolto ESCLUSIVAMENTE ai Volontari della Croce Rossa in possesso delle qualifiche TS o TSSA.

I nostri ragazzi conquistano il secondo posto alla gara regionale di primo soccorso

Gara regionale primo soccorso Croce Rossa La Spezia

Secondo posto e tre premi speciali per altrettante prove. Ha ottenuto un ottimo risultato la squadra della Croce Rossa della Spezia che sabato 18 maggio a Lavagna ha partecipato alla gara regionale di primo soccorso

I cinque soccorritori CRI – Paola, Sofia, Matteo, Gianluca e Gabriele – sono arrivati sul secondo gradino del podio, aggiudicandosi anche tre importanti premi per la corretta esecuzione delle manovre di rianimazione con il defibrillatore, la gestione di una maxiemergenza con numerosi feriti e la prova dei Giovani CRI. A vincere la gara di primo soccorso è stata la squadra della Croce Rossa di Campo Ligure, che rappresenterà la Liguria alla gara nazionale che si disputerà a Vicenza.

“Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi per l'impegno, la competenza e la professionalità dimostrati durante la gara - commenta il presidente della Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis – Il risultato è il frutto di un intenso lavoro di preparazione che coinvolge tutti i nostri volontari fin dal primo corso base. Le gare di primo soccorso sono una buona occasione per applicare quanto imparato in scenari che potrebbero capitare nella vita di tutti i giorni”.

I soccorritori hanno affrontato dieci prove in cui sono stati simulate varie scene di emergenza: dall’arresto cardiaco agli incidenti con traumi, dal trattamento delle emorragie alla gestione di una maxiemergenza. Tutto con l’aiuto di decine di simulatori, figuranti, truccatori e giudici, che hanno valutato ogni squadra attribuendo un punteggio. Ai volontari il compito di mettere in pratica in ogni scena le giuste tecniche di primo soccorso.

GUARDA QUI LE FOTO DELLA GARA



.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.


.

.

.

 

.