Servizio civile in Croce Rossa 2019/20: 13 posti disponibili a Spezia, Fezzano, Muggiano, Santo Stefano e Calice al Cornoviglio

Servizio Civile Croce Rossa La Spezia

Un’importante esperienza formativa e un’occasione di crescita personale. Sono aperte le iscrizioni ad “Aiutiamo insieme alla Croce Rossa”, il progetto di servizio civile della Croce Rossa della Spezia. Sono disponibili 13 posti per ragazze e ragazzi dai 18 ai 28 anni nelle sedi CRI di Spezia (5 posti), Fezzano (2 posti), Muggiano (2 posti), Santo Stefano di Magra (2 posti) e Calice al Cornoviglio (2 posti).

LE ATTIVITÀ PREVISTE

Il progetto di servizio civile della Croce Rossa ha l’obiettivo di aiutare concretamente le fasce più deboli della popolazione del territorio. I volontari selezionati affronteranno dapprima una formazione specifica in ambito sanitario, per poi venire occupati nei servizi di trasporto assistito di pazienti con difficoltà di movimento (che devono effettuare visite, terapie o essere dimessi da reparti dell’ospedale) e nei soccorsi di emergenza in ambulanza, sotto la guida di dipendenti e volontari CRI esperti.

ORARI E RIMBORSO SPESE

Il servizio civile nelle sedi della Croce Rossa della Spezia avrà una durata di 12 mesi, per un impegno di 30 ore a settimana e un rimborso spese mensile di 439,50 euro. L’orario di servizio, dal lunedì al sabato, sarà organizzato nella fascia oraria compresa tra le 7 e le 20.

REQUISITI E CANDIDATURE

I soli requisiti per poter inviare la propria candidatura sono la cittadinanza italiana, quella di un altro paese dell’UE o il regolare permesso di soggiorno (in caso di cittadini non comunitari), l’età compresa tra i 18 e i 28 anni (compiuti) e l’assenza di condanne penali per reati e/o delitti non colposi. Un requisito preferenziale, inoltre, è il possesso della patente civile B.

Per presentare la propria candidatura c’è tempo fino alle ore 14.00 del 10 ottobre 2019. Da quest'anno gli aspiranti operatori volontari potranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all'indirizzo domandaonline.serviziocivile.it. L’accesso alla piattaforma può avvenire esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale (per una guida pratica alla presentazione della domanda è possibile consultare il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it). Per ulteriori informazioni contattare la Croce Rossa della Spezia al numero 0187/702121 o alla mail laspezia@cri.it.

COMPETENZE ACQUISIBILI VALIDE PER IL CURRICULUM VITAE

Al termine del progetto, la Croce Rossa della Spezia rilascerà ai volontari del servizio civile un attestato di partecipazione per riconoscere le competenze acquisite durante i 12 mesi di attività. In particolare, i ragazzi otterranno le certificazioni di utilizzo del defibrillatore, rianimazione cardiopolmonare, trattamento dei traumi, gestione delle emergenze, lotta antincendio e formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Certificazioni riconosciute dagli uffici per l’impiego, dagli enti pubblici e privati, dalle strutture socio-assistenziali e dalle case di cura, che rappresentano un titolo preferenziale nei concorsi pubblici per l’assunzione di personale addetto a servizi sanitari in enti, aziende ospedaliere, case di riposo, ecc. e in quelli pubblici e privati per l’assunzione di personale della Croce Rossa Italiana.

Calice al Cornoviglio, una cena a base di bontà locali per finanziare la Croce Rossa

Cena Calice Croce Rossa
Una cena solidale aperta a tutta la cittadinanza per raccogliere fondi a sostegno della locale Croce Rossa. È l’iniziativa organizzata dalla CRI di Calice al Cornoviglio per domenica 21 settembre: la cena, dal prezzo di 20 euro a persona, si terrà nel circolo Acli di Calice alle ore 20.30. Per l’occasione verrà offerto un menu con le specialità locali: antipasti campagnoli con i crostini di salsiccia, pancetta, speck, stracchino e mascarpone, sgabei con salumi, a seguire polenta con sugo di cinghiale, dolci, acqua, vino e caffè. 

Per partecipare è gradita la prenotazione, contattando Barbara al numero 3473732325 o Natalino al 3407129726. Potranno partecipare alla cena tutte le persone interessate ad aiutare la Croce Rossa di Calice, che con questa iniziativa si pone l’obiettivo di raccogliere fondi per potenziare e rendere sempre più efficienti le sue attività sul territorio.

La sede CRI del borgo è attiva, oltre che nei trasporti sanitari (dimissioni, visite, ricoveri in strutture sanitarie, ecc.), anche in altri servizi di grande utilità per il borgo e le sue frazioni. Grazie a una convenzione siglata con il Comune, ad esempio, dall’anno scorso i volontari della Croce Rossa garantiscono il servizio del “Pronto farmaco”: un punto di riferimento per le persone anziane, invalide o disabili impossibilitate a muoversi, a cui vengono consegnati i farmaci richiesti direttamente a domicilio. Da gennaio a giugno 2019, sono state ben 321 le consegne di medicinali a domicilio, a dimostrazione dell’importanze del servizio per numerosi calicesi.

Grande festa al Circolo Sottufficiali per più di 40 bambini: è tornata l'ambulanza dei pupazzi

Ambulanza pupazzi Croce Rossa La Spezia

Si è concluso all’insegna della festa, del divertimento e dell’educazione alla salute dei più piccoli il campus estivo del Circolo Sottufficiali della Marina Militare. Come ormai è tradizione, l’attrazione della giornata di giovedì 12 settembre per più di 40 bambini è stata l’ambulanza dei pupazzi della Croce Rossa della Spezia.

Prendere confidenza con il vano sanitario del mezzo di soccorso e le sue strumentazioni attraverso il divertimento con i propri compagni. Questo l’obiettivo dell’attività che ancora una volta, visto il successo e l’apprezzamento delle edizioni precedenti, è stata organizzata dai Giovani CRI. I bambini in questo modo hanno potuto conoscere dal vivo due ambulanze della Croce Rossa con una prospettiva differente rispetto a quella dei pazienti aiutati ogni giorno dai soccorritori: grazie alla presenza di decine di pupazzi, sono riusciti a prendere confidenza con il mondo dell’assistenza sanitaria, mettendo da parte la paura normalmente suscitata dalla vista dell’ambulanza. Hanno “misurato” i parametri vitali ai loro compagni di gioco, imparando anche alcuni piccoli rudimenti delle tecniche seguite dai soccorritori.

La Croce Rossa, infatti, fra i suoi obiettivi ha anche quello di avvicinare le giovani generazioni alle tematiche dell’educazione alla salute, promuovendo lo sviluppo delle loro capacità e una cultura della cittadinanza attiva: nel 2018 alla Spezia più di 300 bambini sono stati coinvolti nell’attività dell’ambulanza dei pupazzi.



.

.

.

.

.

.

.

.

.


 

.