Lo Statuto ed i Regolamenti

Costituzione e Principi Fondamentali

La Croce Rossa Italiana, fondata il 15 giugno 1864 ed eretta originariamente in corpo morale con Regio Decreto 7 febbraio 1884, n. 1243, è un’Associazione senza fini di lucro che si basa sulle Convenzioni di Ginevra del 1949 e sui successivi Protocolli aggiuntivi, di cui la Repubblica Italiana è firmataria.
I principi del diritto internazionale umanitario sono rispettati in ogni tempo dalla Croce Rossa Italiana e ne guidano l’opera. La Croce Rossa Italiana rispetta ed agisce in conformità ai Principi Fondamentali del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (brevemente: “Movimento”), adottati dalla XX Conferenza Internazionale della Croce Rossa e riaffermati dalla XXV Conferenza Internazionale della Croce Rossa.

Status Giuridico

La Croce Rossa Italiana - Comitato della Spezia, facente parte dell'Associazione della Croce Rossa Italiana, è persona giuridica di diritto privato ai sensi e per gli effetti del decreto legislativo 28 settembre 2012 e ss.mm. ii e del Libro Primo, titolo II, capo II, del codice civile.

L'Associazione è ONLUS ed Associazione di Promozione Sociale, di interesse pubblico ed è ausiliaria dei pubblici poteri nel settore umanitario, nonché posta sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica.
La Croce Rossa Italiana è ufficialmente riconosciuta dalla Repubblica Italiana con il decreto legislativo 28 settembre 2012, n. 178 quale Società volontaria di soccorso ed assistenza, ausiliaria dei poteri pubblici in campo umanitario, in conformità alle Convenzioni di Ginevra ed ai successivi Protocolli aggiuntivi, e quale unica Società Nazionale della Croce Rossa autorizzata ad esplicare le sue attività sul territorio italiano

Obiettivi Generali

L’obiettivo principale della Croce Rossa Italiana è quello di prevenire ed alleviare la sofferenza in maniera imparziale, senza distinzione di nazionalità, razza, sesso, credo religioso, lingua, classe sociale o opinione politica, contribuendo al mantenimento e alla promozione della dignità umana e di una cultura della non violenza e della pace.

Leggi gli Obiettivi Strategici CRI

I Soci ed i Sostenitori

I soci della Croce Rossa Italiana - Comitato della Spezia, attraverso un sistema di rappresentanza, ne determinano la politica, la strategia, gli obiettivi e gli organi di governo. Tramite i suoi membri, la Croce Rossa Italiana individua i bisogni e fornisce assistenza in maniera imparziale.

I soci della Croce Rossa Italiana - Comitato della Spezia sono i volontari

Mentre i sostenitori sono coloro che sostengono, tramite donazioni e contributi, le attività della Croce Rossa Italiana della Spezia.

L'Emblema

Tra gli emblemi previsti dalle Convenzioni di Ginevra e dai successivi Protocolli aggiuntivi, la Croce Rossa Italiana adotta come proprio la croce rossa su fondo bianco.Tale emblema, posto all'interno di due cerchi concentrici di colore rosso, tra i quali è riportata la scritta “Convenzione di Ginevra 22 agosto 1864”, e sempre abbinato alla scritta per esteso “Croce Rossa Italiana”, ne costituisce il logotipo identificativo.

Lo Statuto ed il Regolamento

Lo statuto adottato in data 26/02/2016, ha costituito, ai sensi del decreto legislativo 28 settebre 2012, n. 178, l'Associaizone di Promozione Sociale/ONLUS, Croce Rossa Italiana - Comitato della Spezia.

Leggi lo Statuto

Il 23 settembre 2016, con Delibera del Consiglio Direttivo Nazionale n. 34, è stato emanato il “Regolamento sull'organizzazione, le attività, la formazione e l'ordinamento dei Volontari.

Leggi il Regolamento

Il Codice Etico e di Condotta

Il Codice etico e di condotta della Croce Rossa Italiana, entrato in vigore l'11 novembre 2010, si prefigge di fornire un quadro di riferimento che guidi il personale dipendente, i soci ed i volontari nella corretta applicazione dei Principi Fondamentali e dei Valori del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, riaffermando al contempo i diritti e le responsabilità di tutti gli appartenenti alla Croce Rossa Italiana e le responsabilità dell'Associazione nei loro confronti.
Esso costituisce, in primo luogo, un elemento di garanzia per le persone che serviamo ogni giorno. Conformando i nostri comportamenti al Codice, assicuriamo alle persone vulnerabili così come ai nostri partner e donatori, un'azione sempre coerente e rispettosa dei Principi Fondamentali di Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità ed Universalità così come dei Valori del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. 
Il rispetto dell'integrità e la promozione della trasparenza nei processi interni, la prevenzione di attività illegittime nonché il miglioramento dell'efficacia e dell'efficienza dell'azione volta al soddisfacimento dei bisogni delle comunità in cui la Croce Rossa Italiana opera per tramite dei suoi soci, volontari e dipendenti fa di noi uno strumento umanitario di eccellenza, che mantiene la Persona al centro della nostra attenzione.

Principi di riferimento
I comportamenti dei destinatari del Codice etico e di condotta si ispirano ai sette Principi Fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa ed ai principi basilari di onestà e correttezza, legalità, parità di trattamento ed imparzialità, trasparenza e completa informazione, proporzionalità, assenza di abuso di potere, corretto utilizzo dei beni, prevenzione del conflitto di interesse e lotta alla corruzione. L'adozione del Codice etico e di condotta si pone in linea con la Strategia 2020 della Federazione Internazionale che incoraggia le Società Nazionali a porre in essere azioni e a dotarsi di strumenti che valorizzino il volontariato e garantiscano il rispetto dell'integrità e la promozione della trasparenza nei processi interni. La sua introduzione ha ricevuto il plauso ufficiale della Federazione Internazionale e del Comitato Internazionale, che ne riconoscono il valore in riferimento all'implementazione dell'Azione 3 della Strategia per il Movimento Internazionale (Consiglio dei Delegati, 2005) relativa al monitoraggio ed alla protezione dell'integrità delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Il Comitato Internazionale inoltre considera il Codice come un documento molto positivo, utile per consentire alla Croce Rossa Italiana di assicurare il rispetto dei Principi Fondamentali da parte di tutti i suoi soci, volontari e dipendenti.

Leggi il Codice Etico