Abbiamo bisogno di materiale sanitario per le ambulanze, la nostra raccolta fondi

Raccolta fondi Croce Rossa La Spezia

In questi giorni di emergenza coronavirus anche alla Spezia numerosi volontari della Croce Rossa hanno continuano a svolgere i servizi di soccorso in ambulanza e i trasporti sanitari, con disposizioni di precauzione stringenti a tutela sia dei pazienti che degli stessi soccorritori. Prosegue da settimane anche il servizio dedicato ai casi positivi e sospetti di coronavirus, con un’ambulanza dedicata della Croce Rossa della Spezia pronta a intervenire ogni giorno.

In questo momento delicato, però, sono necessari urgentemente dispositivi di protezione e strumentazioni sanitarie per continuare a garantire lo svolgimento dei servizi in ambulanza: questi materiali infatti stanno diventando di giorno in giorno sempre più introvabili e costosi. Per questo la Croce Rossa della Spezia ha attivato una raccolta fondi sulla piattaforma gofundme.com, a questo link: https://www.gofundme.com/f/gt5mfa-coronavirus-aiutiamo-chi-e-in-prima-linea.

“I nostri volontari nemmeno in questo periodo stanno facendo mancare il loro impegno e la loro passione – commenta il presidente dell’associazione Luigi De Angelis – Le forniture di materiale sanitario sono però sempre più problematiche. Con questa raccolta fondi chiediamo aiuto a tutta la cittadinanza per continuare a svolgere al meglio le attività in ambulanza, indispensabili per la tutela della nostra salute, acquistando mascherine e altri presidi. Chiediamo a tutti di condividere il più possibile questa iniziativa. Anche un piccolo contributo può fare la differenza”.

I volontari della Croce Rossa distribuiscono alle aziende 25 mila mascherine prenotate da Confindustria

Mascherine Confindustria Croce Rossa La Spezia

25 mila mascherine protettive prenotate da Confindustria verranno distribuite nei prossimi giorni dalla Croce Rossa della Spezia alle aziende associate del territorio. Stamattina gli operatori CRI hanno ritirato i dispositivi di protezione alla Fiera di Genova e li hanno trasportati alla Spezia nel magazzino della Croce Rossa: nei prossimi giorni i volontari si occuperanno di smistare le mascherine (chirurgiche, FFP2 e FFP3) e consegnarle direttamente alle aziende associate di Confindustria.

"Oggi abbiamo raggiunto un buon risultato e di questo non possiamo che essere soddisfatti e ringraziare chi lo ha reso possibile ad iniziare dalla Regione Liguria, alla Croce Rossa - Comitato della Spezia che si è messa a disposizione per la consegna delle mascherine alle aziende associate che le hanno richieste – dichiara Mario Gerini, Presidente Confindustria La Spezia – ma è anche vero che molto deve e dovrà essere fatto. C’è un grandissimo tema, che è quello della salute e le aziende per prime e da subito hanno attivato tutte le misure indicate dall’Autorità sanitaria. È sotto gli occhi di tutti che siamo di fronte ad una sfida monumentale: quella che ci permetterà, solo in sicurezza, di programmare la ripresa economica e sociale".

"Confindustria ci ha chiesto un supporto per la distribuzione delle mascherine alle aziende spezzine e ci siamo subito resi disponibili – aggiunge il Presidente della Croce Rossa spezzina Luigi De Angelis – Già nei giorni scorsi abbiamo iniziato a distribuire mascherine, occhiali e tute protettive, che ci sono state donati da aziende e privati, ai reparti dell’ospedale e alle associazioni di volontariato che ne hanno fatto richiesta per poter proseguire le attività in ambulanza. La nostra struttura organizzativa e la professionalità dei nostri volontari sono a disposizione di tutte le realtà del territorio che necessitano di un supporto concreto per affrontare in sicurezza l’emergenza".

Cosa pensi della Croce Rossa? Aperto il concorso di disegno per i bambini spezzini

Concorso disegno bambini Croce Rossa La Spezia

Come vedono la Croce Rossa i più piccoli in questo periodo di emergenza coronavirus? È la domanda alla base di “CRI negli occhi dei bambini”, il concorso di disegno lanciato dalla Croce Rossa della Spezia e aperto a tutti i bambini spezzini.

Le famiglie interessate a far partecipare i loro bambini devono inviare un loro disegno colorato alla pagina Facebook “Giovani della Croce Rossa Italiana – Comitato della Spezia” oppure alla mail fabio.dardengo@liguria.cri.it, in cui i bambini devono rappresentare cosa pensano della Croce Rossa in questo periodo di emergenza. 

I disegni verranno pubblicati su Facebook dai Giovani CRI e il migliore riceverà un premio di riconoscimento. Con questa iniziativa la Croce Rossa vuole stare vicino ai bambini e alle loro famiglie, coinvolgendoli in un gioco per passare il tempo insieme e dimenticare, almeno per un attimo, le difficoltà causate dalle misure di restrizione.

Tanti spezzini in difficoltà, la Croce Rossa lancia la "Spesa sospesa"

Spesa sospesa Croce Rossa La Spezia

“Ciao, a casa non abbiamo più da mangiare, potete portarci la spesa? Però non abbiamo soldi per pagarvi…”. Questa è la toccante telefonata che un bambino di 10 anni qualche giorno fa ha fatto agli operatori della Croce Rossa della Spezia. Purtroppo non è stata l’unica di questo genere: sono numerose le chiamate che la CRI sta ricevendo in questi giorni da parte di persone che fanno letteralmente fatica a mettere insieme un pranzo o una cena per sé e per la propria famiglia.

Un’emergenza sociale a cui la Croce Rossa spezzina ha deciso di rispondere lanciando la “Spesa sospesa”, una raccolta straordinaria di generi alimentari che i Volontari CRI distribuiranno alle persone che durante questa emergenza coronavirus si trovano in condizione di bisogno. 

Chiunque voglia donare viveri e generi di prima necessità a chi è in difficoltà può contattare la Croce Rossa ai numeri 01871863280 o 3467830511, dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 19.00: saranno i volontari CRI a ritirare gli alimenti dai donatori, nel rispetto delle misure di sicurezza sul Covid-19. La spesa donata dai cittadini verrà quindi conservata nel magazzino del centro di assistenza della Croce Rossa in via Bologna e subito consegnata alle persone indigenti che ne faranno richiesta. Una catena di solidarietà tra cittadini e Croce Rossa che permetterà di aiutare tante persone che in questi giorni non hanno la possibilità di acquistare generi alimentari.

In parallelo prosegue il servizio di consegna gratuita a domicilio di spesa e farmaci, in collaborazione con l’amministrazione comunale, rivolto a persone anziane, o in condizioni di fragilità oppure in isolamento che non possono uscire dalla propria abitazione. Per richiedere la consegna a domicilio basta contattare i numeri sopraindicati e prendere accordi con i volontari CRI.

"CRI per Te", consegna a domicilio di spesa e farmaci a Spezia, Fezzano e Calice al Cornoviglio

Consegna domicilio Croce Rossa La Spezia

È attivo nei comuni della Spezia, di Porto Venere e di Calice al Cornoviglio il servizio gratuito “CRI per Te”, la consegna a domicilio della spesa e dei farmaci a cura della Croce Rossa della Spezia. 

I Volontari CRI si occupano di consegnare i prodotti richiesti a chi ne ha bisogno ma non può uscire di casa: il servizio è quindi rivolto a persone anziane, in condizioni di fragilità o sottoposte a isolamento che non possono recarsi al di fuori della propria abitazione. Di seguito sono specificati i dettagli per la richiesta del servizio in ogni comune.

LA SPEZIA (nella foto)

Alla Spezia il servizio è attivo da oggi, giovedì 19 marzo, dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 19.00, in collaborazione con l’amministrazione comunale. Per richiedere la consegna a domicilio di spesa e farmaci  si può contattare il numero 3467830511 e prendere accordi con i volontari della Croce Rossa.

FEZZANO

Nel comune di Porto Venere il servizio, attivo dal 16 marzo, è organizzato dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune in collaborazione con la sede di Fezzano della Croce Rossa, il gruppo di Protezione Civile Comunale, la Pubblica Assistenza Croce Bianca di Porto Venere e la Pubblica Assistenza Croce Bianca di Le Grazie. 

Chi ha necessità della consegna a domicilio di spesa e farmaci può contattare uno dei seguenti esercizi commerciali: a Porto Venere Supermercato Conad (0187792 183), Alimentari di Via Garibaldi (3336386810), Forno De ma' Piazza (3336184867), Farmacia di Piazza Bastreri (0187790621/3481210793); a Le Grazie Farmacia delle Grazie (0187790015), Supermercato New Art (0187792015/3316828911), Macelleria delle Grazie (3314147571), Tabaccheria di Merenda e Riccardo (0187790967), Edicola di Grifoni Marco (3476966190), Alimentari di via Roma (3490952021), Panificio Ghisolfi (0187790193); a Fezzano Supermercato La botega (0187790235), Edicola tabaccheria di Via Gallotti (3495416418), Alimentari Cinque Vie (3475610784). Le consegne verranno effettuate dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 17.30.

CALICE AL CORNOVIGLIO

Nel territorio di Calice al Cornoviglio il servizio è attivo dal 17 marzo: le consegne avvengono nei giorni di martedì e venerdì durante le ore pomeridiane, fino alle 18.00, in collaborazione con l’amministrazione comunale. “CRI per Te” si aggiunge all’attività del “Pronto Farmaco”, attiva a Calice già dal gennaio 2018. 

Chi vuole richiedere la consegna a domicilio della spesa può contattare gli alimentari ai seguenti numeri: Andrea Montinaro (3388789075), Luigi Montinaro (3404055540), Francesca Galasso (0187935549), il Panificio Giacopinelli (0187930175). Per la consegna dei farmaci si deve contattare invece la Croce Rossa di Calice al numero 0187936202. Le prenotazioni ai negozi dovranno essere fatte dai cittadini entro le ore 12.00 dei giorni di consegna (martedì e venerdì).



.

.

.

.

.

.

.

.

.


 

.